Welcome to ***SANTORI Fabrizio sito ufficiale, Rialzati Roma !!

     Eventi

     PARTECIPA
· Home
· Argomenti
· Cerca
· Il Mio Impegno
· Invita un amico
· Link
· Scrivimi
· Sondaggi
· Statistiche
· StopMoschee

     IN EVIDENZA
· UN TETTO ALLE PENSIONI D’ORO PER INNALZARE LE MINIME[ 0 commenti - 60 letture ]
· INSULTATO E MINACCIATO DAL PRESIDENTE DI NAZIONE ROM[ 0 commenti - 26 letture ]
· ENNESIMA VORAGINE A MONTEVERDE. SANTORI: URGE MONITORAGGIO[ 0 commenti - 80 letture ]
· IL CLIMA DI ODIO CHI LO CREA?[ 0 commenti - 21 letture ]
· ROMA NORD, ROM RIVER OCCUPANO HOTEL[ 0 commenti - 30 letture ]

[ Altro nella News Section ]

     Chi è in linea
In questo momento ci sono, 92 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

     SPRAZZI DI WEB

Idee
[ Idee ]

·UN TETTO ALLE PENSIONI D’ORO PER INNALZARE LE MINIME
·ANALISI DI FINE ANNO E AUSPICI PER IL 2014
·FATE LA CARITA' AL POVERO SINDACO - CUCU' DI MARCELLO VENEZIANI
·TRE LEADER DI SPIRITO AL CABARET ITALIA
·16-22 SETTEMBRE, SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITA' SOSTENIBILE
·RIFIUTI. IN 35.000 SCARICANO APP CHE AIUTA A DIFFERENZIARLI
·DOMANI 26 GIUGNO CODICI PRESENTA PDL SU LUDOPATIE
·AVVENIRE: IL MANIFESTO PER ROMA. MARINO LI SNOBBA
·STORACE, IO PERNO PER UNIRE DESTRA MA SERVE NUOVO LEADER

 Info dalla Regione: EVASORI DEL TICKET IN REGIONE. RISCHIO CARTELLE PAZZE

Rassegna stampa MESSAGGERO ROMA del 01-11-2015 - Autore: C.man. A.mar. Evasori del ticket in Regione c`è il rischio cartelle pazze in campo anche la Procura Evasori del ticket m Regione c'è il rischio cartelle pazze in campo anche la Procura Con questa operazione verranno recuperati oltre 30 milioni di euro IL CASO Continuano ad arrivare gli avvisi bonari della Regione per la restituzione dei soldi non versati come dovuto per il pagamento delle prestazioni sanitarie nel 2009 e 2010. Ben 235mila lettere indirizzate ad altrettanti "furbetti del ticket" che avrebbero goduto dell'esenzione, in termini di reddito Irpef, pur non avendone titolo e stanati dall'ente di Nicola Zingaretti che ha incrociato i dati dell'Agenzia delle entrate con quelli delle Asi. Una su quattro delle pratiche esaminate (1 milione) è risultata in difetto. Con l'operazione "equità", nelle casse pubbliche dovrebbero rientrare, così, almeno 30/40 milioni di euro evasi. I destinatari avranno 30 giorni per «regolarizzare la posizione senza incorrere in ulteriori spese». Alle somme dovute si aggiungono gli interessi e 25 euro di spese amministrative. Si può pagare ai Cup, alla Posta o in banca. Per le contestazioni bisogna scrivere un'email, telefonare al contact center o andare allo Sportello reclami di via Rosa Raimondi Garibaldi, già da venerdì presi d'assalto. E che da domani sarà potenziato. Esclusa, invece, come sembrava all'inizio, la possibilità di rateizzazione che scatta solo con l'iscrizione a ruolo e, quindi, solo se la palla passa a Equitalia

DENUNCIA PENALE Nel caso di somme molto alte, inoltre, potrà scattare la denuncia penale per truffa. «Bene la lotta agli evasori, ma siamo certi che non si tratti di cartelle pazze? - si chiede il consigliere regionale Fabrizio Santori - Presenterò un'interrogazione urgente a Zingaretti per chiedere lumi sui criteri usati per la definizione degli evasori». Anche se dalla Regione assicurano che le possibilità di sbagliare sono minime («l'anagrafe tributaria non mente»), è subito spuntato il caso degli avvisi inviati agli utenti dei consultori e Sert della Rm D, assimilati per un errore informatico agli ambulatoriali non esenti; un errore riconosciuto dalla Asl e per cui a breve arriveranno chiarimenti ufficiali. Anche se molti non avrebbero voluto far sapere in famiglia di certe visite effettua te. Risultano, inoltre, richieste per prestazioni classificate come esenti: una 39enne con rischio di aborto ha ricevuto la richiesta di pagamento di oltre 250 euro per le visite effettuate cinque anni fa con codice di esenzione MOO e M50. Un uomo ha ricevuto un avviso di pagamento per una prestazione del 2010 di suo figlio che ora ha 6 anni, una visita al Sant'Andrea dove lui non è mai stato. La figlia di una 92enne protesta per l'addebito di 1.000 euro per farmaci assunti dalla mamma. Una famiglia, marito e moglie disoccupati oggi come nel 2009, quando avrebbero beneficiato di visite per 700 euro. «Non ho mai evaso nulla in vita mia » si dispera Maria, 75 anni di Cinecittà. Casi che confluiranno nei reclami. G.Man.eA.Mar. STANNO ARRIVANOO 235 MILA AWISI ERRORI NELLA ASL RMD PER VISITE EFFETTUATE REGOLARMENTE IN CONSULTORI E SERT La sede della Regione Lazio in via Cristoforo Colombo -tit_org- Evasori del ticket in Regione c’è il rischio cartelle pazze in campo anche la Procura



 
     Links Correlati
· Inoltre Rassegna stampa
· News by fabrizio


Articolo più letto relativo a Rassegna stampa:
UNA BABY-GANG SPADRONEGGIA A BRAVETTA E PISANA


     Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


     Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Associated Topics

Rassegna stampa

"EVASORI DEL TICKET IN REGIONE. RISCHIO CARTELLE PAZZE" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati




@ 2005-2015 by Fabrizio Santori
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.13 Secondi