Welcome to ***SANTORI Fabrizio sito ufficiale, Rialzati Roma !!

     Eventi



     PARTECIPA
· Home
· Argomenti
· Cerca
· Il Mio Impegno
· Invita un amico
· Link
· Scrivimi
· Sondaggi
· Statistiche
· StopMoschee

     IN EVIDENZA
· MAFIA CAPITALE: CONDANNE DIMEZZATE, CADE ACCUSA MAFIA =[ 0 commenti - 285 letture ]
· Omniroma-AETR ROMA, SANTORI (FDI): VICINI A FALLIMENTO, ZINGARETTI DICA COSA VUO[ 0 commenti - 9 letture ]
· Omniroma-PALOMBARA SABINA, FDI: INTERVENTO URGENTE PER MESSA IN SICUREZZA PROVIN[ 0 commenti - 8 letture ]
· Omniroma-ATER, SANTORI-RIGHINI (FDI): ZINGARETTI PONGA FINE A COMMISSARIAMENTI[ 0 commenti - 13 letture ]
· Omniroma-LADISPOLI, SANTORI (FDI): "ABBANDONO STAZIONE, SUBITO RISPOSTE A P[ 0 commenti - 10 letture ]

[ Altro nella News Section ]

     Chi è in linea
In questo momento ci sono, 88 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

     SPRAZZI DI WEB

Comunicati stampa
[ Comunicati stampa ]

·MAFIA CAPITALE: CONDANNE DIMEZZATE, CADE ACCUSA MAFIA =
·Omniroma-AETR ROMA, SANTORI (FDI): VICINI A FALLIMENTO, ZINGARETTI DICA COSA VUO
·Omniroma-PALOMBARA SABINA, FDI: INTERVENTO URGENTE PER MESSA IN SICUREZZA PROVIN
·Omniroma-ATER, SANTORI-RIGHINI (FDI): ZINGARETTI PONGA FINE A COMMISSARIAMENTI
·Omniroma-LADISPOLI, SANTORI (FDI): "ABBANDONO STAZIONE, SUBITO RISPOSTE A P
·Omniroma-MUNICIPIO XII, PICONE (FDI): DA COMUNE ZERO EURO, ASSESSORE SI DIMETTE
·Omniroma-LADISPOLI, SANTORI (FDI): "BENVENUTO NEL NOSTRO GRUPPO A RAFFAELE
·Omniroma-OSTIA, SANTORI (FDI): DISAGI AL "GRASSI" PER PROBLEMI A CENTR
·SANITÀ. FDI: COMMISSARIO IPA ROMA SERINI GIOCA A FARE IL MEDICO

 Approfondimenti: PACCHETTO SICUREZZA E IMMIGRAZIONE DI FRATELLI D’ITALIA

Contatto con il territorio
Per noi la sicurezza è una precondizione di libertà: non si può essere veramente liberi se non si è sicuri nella propria casa, nella propria città, nella propria Nazione. Per questo, Fratelli d’Italia ha predisposto e depositato alla Camera dei Deputati un “pacchetto sicurezza e immigrazione”: un pacchetto organico di norme, che vanno in totale controtendenza rispetto alle politiche attuate dagli ultimi governi di centrosinistra.


Il pacchetto si basa su quattro pilastri:
 1. certezza della pena, legittima difesa e tutela delle vittime dei reati;
2. contrasto all’immigrazione selvaggia;
3. lotta al terrorismo e al fondamentalismo islamico;
4. tutela dell’ordine pubblico (campi nomadi e manifestazioni) e del personale del comparto difesa-sicurezza e del soccorso pubblico.  

CERTEZZA DELLA PENA, LEGITTIMA DIFESA E TUTELA DELLE VITTIME
A fronte dei ripetuti provvedimenti svuotacarceri dei governi Letta e Renzi, ai quali Fratelli d’Italia si è sempre opposta, proponiamo una serie di modifiche normative per realizzare concretamente il principio della certezza della pena. Le nostre proposte sono: Ø  abolire gli sconti di pena automatici. prevedere la custodia cautelare in carcere sempre in caso di flagranza per reati che generano allarme sociale. eliminare la sospensione della pena per i condannati plurirecidivi.  reintrodurre l’arresto per il piccolo spaccio, proprio nella fase in cui il governo depenalizza la coltivazione di cannabis seppur per un teorico uso terapeutico. Vogliamo anche affermare un principio rivoluzionario: lo Stato deve risarcire, insieme al condannato, le vittime di reati commessi da due categorie ben precise: i criminali rimessi in libertà a seguito di provvedimenti svuotacarceri.  gli immigrati clandestini. La ragione è semplice: se una persona che commette reato è stata beneficiata dallo Stato uscendo prima invece di restare in carcere a scontare tutta la sua pena, o addirittura se quella persona non doveva essere presente sul territorio nazionale, lo Stato è corresponsabile dei danni subiti dalle sue vittime. FdI ha presentato inoltre da tempo una proposta di legge per modificare la legge sulla legittima difesa, che rende meno discrezionale l’applicazione della scriminante della legittima difesa in quei casi saliti agli onori della cronaca recente. La difesa è sempre legittima e lo Stato deve perseguire i veri criminali e non i cittadini onesti costretti a difendersi.  

CONTRASTO ALL’IMMIGRAZIONE SELVAGGIA
Noi chiediamo un provvedimento d’urgenza: se l’Austria confermerà la reintroduzione dei controlli alle frontiere e quindi la sospensione di Schengen, anche l’Italia dovrà fare altrettanto chiudendo il confine con la Slovenia. Il rischio concreto è che, oltre a dover ricevere tutti coloro (in massima parte clandestini) che arrivano attraverso il Mediterraneo, anche la rotta balcanica venga dirottata in gran parte verso il nostro confine orientale, quello tra Italia e Slovenia. Vogliamo uniformare la normativa italiana contro l’immigrazione clandestina a quella che già prevedono alcuni civilissimi Stati della Ue come Germania e Francia. Fratelli d’Italia è contro l’abolizione del reato di clandestinità e propone che questo reato sia punito con l’arresto in flagranza di reato e con una pena detentiva da 1 a 5 anni, al termine della quale scatta l’espulsione immediata dal territorio nazionale. Questa modifica avrebbe un effetto dissuasivo notevole per chiunque oggi cerchi di arrivare nel nostro paese illegalmente. Fratelli d’Italia propone di istituire sezioni specializzate all’interno dei tribunali italiani per gestire questa tipologia di procedimenti giudiziari e tempi più rapidi per l’esame dei ricorsi presentati dagli immigrati ai quali viene negato lo status di rifugiato. Troppo spesso il richiedente asilo che fa ricorso dopo il primo diniego delle Commissioni territoriali diventa uno zombie, che vaga sul nostro territorio nazionale senza averne alcun titolo, spesso senza dimora e senza occupazione. Adam Kabobo, l’immigrato ghanese che nel 2013 a Milano uccise tre persone a picconate, era uno di questi.    
  No alla vulgata della sinistra secondo la quale “richiedente asilo=profugo”. Sono pochi i richiedenti asilo che hanno effettivamente diritto allo status di rifugiato e i fatti di Colonia ci dimostrano tristemente che, anche tra i richiedenti asilo e persino tra coloro cui l’asilo è stato concesso, si possono nascondere dei criminali: per loro prevediamo la revoca immediata dello status di rifugiato per acclarata pericolosità sociale nel caso in cui compiano reati di particolare allarme, da quelli legati al terrorismo fino appunto alla violenza sessuale di gruppo. Non solo: Fratelli d’Italia propone di revocare la cittadinanza (e la successiva espulsione) per chi viene condannato per terrorismo o con pene superiori ai 5 anni.  

LOTTA AL TERRORISMO E AL FONDAMENTALISMO ISLAMICO
Se è vero che l’Italia non ha finora subito attentati, è altrettanto vero che l’Italia è una piattaforma logistica per il jihadismo europeo. Per questo vogliamo il massimo della prevenzione. Fratelli d’Italia ha depositato da tempo, insieme a colleghi di Forza Italia e Lega, una proposta di legge per l’istituzione del registro delle moschee e dell’albo nazionale degli imam nonché per la trasparenza dei finanziamenti ai luoghi di culto islamici presenti in Italia. Chiediamo che questa proposta di legge venga calendarizzata immediatamente alla Camera e proponiamo anche di aggiungere un’altra norma: “i sermoni devono essere svolti o tradotti in italiano”.

 TUTELA DELL’ORDINE PUBBLICO (NOMADI E MANIFESTAZIONI) E DEL PERSONALE DEL COMPARTO
Nel “pacchetto sicurezza e immigrazione” ci sono anche norme sul tema dei campi nomadi: devono essere realizzate aree di sosta attrezzate all’interno delle quali un numero predeterminato di nomadi può sostare per un tempo limitato (massimo 6 mesi) pagando una tassa di stazionamento. Al termine del periodo concesso si devono spostare. Se sono nomadi devono spostarsi, altrimenti si creano dei campi stanziali, che spesso diventano zone franche per illegalità di ogni genere oltre che di sfruttamento minorile e di degrado sociale, ambientale e sanitario. Questo vale sia per i nomadi con cittadinanza italiana sia per quelli stranieri, persino per i comunitari che in base a una direttiva europea possono essere rimpatriati se dopo alcuni mesi non dimostrano di potersi sostentare in modo legale negli Stati che li ospitano.   Fratelli d’Italia vuole introdurre anche norme più rigide come l’arresto obbligatorio in flagranza nei confronti di chi partecipa a manifestazioni con il volto coperto, con il chiaro intento di compiere danneggiamenti o assalti organizzati alle forze dell’ordine. Fratelli d’Italia prevede inoltre una particolare aggravante nel reato di danneggiamento, nel caso in cui questo sia commesso da chi partecipa col volto coperto ad una manifestazione pubblica o aperta al pubblico. Le immagini del Primo maggio a Milano e di tante altre occasioni sono sempre fresche ed è intollerabile consentire a questa feccia di violare le nostre leggi rimanendo in buona parte impunita. Infine, noi siamo concretamente dalla parte degli operatori del comparto sicurezza-difesa e del soccorso pubblico, di chi difende le nostre vite ogni giorno indossando una divisa: serve un incremento generalizzato degli stipendi nonché un piano di assunzione straordinaria di 20 mila agenti delle Forze dell’Ordine per fronteggiare la grave carenza di organico che lascia scoperti interi territori e servizi essenziali per la sicurezza pubblica.





 
     Links Correlati
· Inoltre Contatto con il territorio
· News by fabrizio


Articolo più letto relativo a Contatto con il territorio:
MANIFESTAZIONE PER I MARO' . GIOVEDI ORE 17 IN CAMPIDOGLIO


     Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad


     Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile


Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.




@ 2005-2015 by Fabrizio Santori
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.17 Secondi