IL CIMITERO MONUMENTALE DELLA PARROCCHIETTA E' IN UN TRISTE DEGRADO
Data: Thursday, 11 January @ 10:39:44 CET
Argomento: Comunicati stampa


Augusto Santori (AN): “Murales, immondizia, cantieri e insediamenti abusivi all’entrata del cimitero”

“Un graffito all’entrata sembra scimmiottare i morti di Portuense”

“Ricordiamo al Comune di Roma, al Municipio XV e all’AMA che il Cimitero monumentale Parrocchietta rientra tra le loro competenze e che il perimetro dello stesso è sotto la tutela dei Beni Culturali”, lo dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere di AN al Municipio XV.



Il Cimitero Parrocchietta si trova tra Via Isacco Newton e San Pantaleo Campano, al quartiere Portuense, a cavallo tra Municipio XV e XVI, e parzialmente all’interno dell’area del Parco della Valle dei Casali.

Nel Comune di Roma ci sono 11 cimiteri e si viene seppelliti a seconda del Municipio ove è residente il richiedente: il Cimitero Flaminio (Municipi I II,III, IV, V, Vi, VII, IX, XVII e XX), il
Cimitero Laurentino (X, XII, XV, esclusa zona p.te Galeria), il Cimitero di S.Vittorino (VIII), il
Cimitero di Ostia Antica (XIII), il Cimitero di Castel di Guido Municipi (XVI e XVIII), il
Cimitero di S. Maria di Galeria (XIX e Osteria Nuova), il Cimitero di Isola Farnese, il Cimitero di Cesano, il Cimitero di Maccarese. Il cimitero Monumentale del Verano e il cimitero della Parrocchietta sono invece chiusi a nuovi ingressi, eccetto che per coloro che avevano già diritto in vita alla sepoltura in manufatti esistenti.

“Tutte le mura che delimitano il perimetro della Parrocchietta – prosegue la nota di Santori – sono ricoperte da murales, scritte e graffiti. Uno in particolare sembrerebbe scimmiottare i morti di Portuense. Crediamo sia necessario intervenire nel più breve tempo possibile, visto che i residenti di Portuense in più di un’occasione hanno sottolineato il triste degrado in cui versa il cimitero, che proprio in questi ultimi giorni ha registrato nuove recenti sepolture”.

“Inoltre – sempre secondo il consigliere di AN - negli spazi antistanti insistono uno stanziamento abusivo di immigrati clandestini, presumibilmente provenienti da Paesi dell’Est, e immondizia sviluppatasi all’interno dei canneti presenti nell’area di pertinenza del Parco della Valle dei Casali. Per non parlare poi – insiste Augusto Santori -  della presenza di un’area, a fianco del cimitero, destinata al magazzinaggio dei materiali e degli strumenti necessari  alle imprese edili che stanno ultimando i lavori sulla Via Portuense”.

“Solo grazie a un’assidua disponibilità del custode del Cimitero – dichiara ancora la nota – si riesce a garantire ordine e pulizia all’interno delle mura del cimitero, altrimenti la situazione risulterebbe di irrecuperabile gravità. Crediamo però – conclude Santori - che il rispetto dei morti e della sacralità di un cimitero rappresentino il grado di civiltà di una città e su questo chiediamo al Sindaco Veltroni e al Presidente Paris di farsi concreti promotori per la risoluzione del degrado della Parrocchietta al fine di ridare dignità a un intero quartiere”.



Roma, 10 gennaio 2007

LE FOTO DEL DEGRADO
CLICCA PER VISUALIZZARLE NEL FORMATO OTTIMALE

  
 







Questo Articolo proviene da ***SANTORI Fabrizio sito ufficiale, Rialzati Roma !
http://fabriziosantori.com

L'URL per questa storia è:
http://fabriziosantori.com/modules.php?name=News&file=article&sid=1115