Omniroma-ANZIO, CITTÀ FUTURA: AMMINISTRAZIONE NON RIMANGA INERME DI FRONT
Data: Tuesday, 05 December @ 18:39:04 CET
Argomento: Comunicati stampa


Omniroma-ANZIO, CITTÀ FUTURA: AMMINISTRAZIONE NON RIMANGA INERME DI FRONTE A
FATTI GRAVI

(OMNIROMA) Roma, 05 DIC 2017 - "Alla luce delle gravi notizie concernenti le
misure cautelari e le ipotesi di reato a carico di politici amministratori,
un dirigente ed un funzionario del Comune di Anzio, riteniamo fisiologico che
l'esperienza politico-amministrativa di chi ha guidato la città sino ad oggi
giunga al termine". 


E' quanto dichiarano in una nota gli esponenti di
Città futura Anzio. "Non entriamo nel merito della vicenda giudiziaria in
itinere, non ci compete, tuttavia le responsabilità politiche ci sono e sono
reiterate. Siamo di fronte ad una comunità in ostaggio di disagi e servizi
scadenti se rapportati ai costi a carico degli utenti. Ostinarsi a
proseguire, a nostro parere, palesa solo un'egoistica autoconservazione a
danno della cittadinanza. Dopo tre interrogazioni parlamentari e richieste di
intervento al Prefetto da parte della Commissione parlamentare Antimafia, è
urgente che l'amministrazione anziate dia un segnale di buonsenso
nell'interesse della città". Affermano in una nota congiunta Rosalba
Esposito, presidente del Movimento Città Futura e Chiara Di Fede, portavoce
del Movimento ad Anzio.

"Le gravissime vicende giudiziarie esplose ad Anzio in tutta la loro
veemenza non devono essere sottovalutate e comportano necessariamente
un'accurata riflessione politico-amministrativa di carattere generale e in
particolare sui temi della legalità che devono essere sempre un faro per la
classe politica. A più riprese abbiamo chiesto all'amministrazione
comunale interventi decisi e risolutivi su vari fronti. Un esempio su tutti
quello relativo all'Hotel Succi e al centro migranti che qui insiste, senza
ricevere adeguate soluzioni e risposte alle preoccupazioni di tanti
cittadini, nella convinzione che la sicurezza del territorio debba essere
come sempre la prima preoccupazione di un'amministrazione efficiente e
attenta. A questo punto riteniamo ancora più necessario e urgente un
approfondito, sereno e trasparente ragionamento da parte del sindaco circa la
situazione generale dell'amministrazione nell'esclusivo interesse e
rispetto delle esigenze della cittadinanza, seguendo come sempre quel senso
delle istituzioni che deve essere faro e guida in simili circostanze.
Certamente continua a non far piacere che Anzio assurga nuovamente alle
cronache nazionali per fatti così gravi". Lo dichiara nella nota Fabrizio
Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d'Italia.
red

Omniroma-ANZIO, BRUSCHINI: "CHI HA SBAGLIATO DEVE PAGARE"

(OMNIROMA) Roma, 06 DIC - "La corruzione all'interno della Pubblica
Amministrazione è un problema del Sistema Italia che, ad Anzio, sotto la mia
Amministrazione, è stato strutturalmente combattuto, con il presidio
dell'Anticorruzione e sempre in collaborazione con tutte le Istituzioni
preposte. In altre Città e ad altri livelli istituzionali, purtroppo, accade
ben altro. Il mio passato dimostra la mia linearità e la mia condotta
nell'amministrare la cosa pubblica, nell'esclusivo interesse dei cittadini.
Voglio, inoltre, precisare, una volta per tutte, che gli atti di gestione
come forniture, gare e appalti, sono di esclusiva competenza dei
dirigenti/funzionari e non sono sottoposti, in alcun  modo, al controllo del
Sindaco".
Lo ha affermato in una nota il Sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, che ha
preso nuovamente posizione rispetto alle indagini in corso.
"Lo dico subito per non essere frainteso: se qualcuno ha sbagliato deve
pagare. Allo stesso tempo ritengo giusto ricordare, a tutti, che siamo in
fase di indagini, che al momento non ci sono processi in corso e soprattutto
non ci sono condanne, nemmeno di primo grado: non si è garantisti a gettone,
la presunzione di innocenza deve valere sempre, così come sancito
dall'articolo 27 della nostra Costituzione. Mentre le Istituzioni preposte
stanno giustamente lavorando alle indagini, purtroppo, è in corso uno
sciacallaggio mediatico e politico che coinvolge persone, dipendenti e di
riflesso le loro famiglie, nelle quali vivono minori che vanno a scuola,
mogli, genitori anziani che, inevitabilmente, pagano il prezzo più alto di
una situazione che, personalmente, confido venga definita al più presto".






Questo Articolo proviene da ***SANTORI Fabrizio sito ufficiale, Rialzati Roma !
http://fabriziosantori.com

L'URL per questa storia è:
http://fabriziosantori.com/modules.php?name=News&file=article&sid=23596