Welcome to ***SANTORI Fabrizio sito ufficiale, Rialzati Roma !!

     Eventi



     PARTECIPA
· Home
· Argomenti
· Cerca
· Il Mio Impegno
· Invita un amico
· Link
· Scrivimi
· Sondaggi
· Statistiche
· StopMoschee

     IN EVIDENZA
· Lazio: ok Pisana 43 odg, da sisma a tpl,da rifiuti a sanita`[ 0 commenti - 2 letture ]
· FDI: AD ATREJU SI DIBATTE SU 'ADDIO CENCELLI' E ARRIVERA' LUI IN[ 0 commenti - 2 letture ]
· ROMA: SANTORI (FDI), SCOMPARSA FONTANELLA A CAMPO DE' FIORI =[ 0 commenti - 2 letture ]
· ROMA. FIGLIOMENI: CITTÀ DIVENTI PET FRIENDLY[ 0 commenti - 2 letture ]
· VILLA BORGHESE, SANTORI (FDI) “QUALI SOLUZIONI RAGGI CONTRO VIOLENZA FEMMINILE?”[ 0 commenti - 4 letture ]

[ Altro nella News Section ]

     Chi è in linea
In questo momento ci sono, 118 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

     SPRAZZI DI WEB

Economia
[ Economia ]

·POSSIBILITA' DI LAVORO NUOVO PUNTO VENDITA PORTUENSE
·AMAZON 1200 ASSUNZIONI PER NUOVO CENTRO A RIETI
·AFFIDAMENTO INCARICHI OPPORTUNITA' DALL'AGENZIA DEI GIOVANI
·OPPORTUNITA' DI LAVORO. PORTALE PORTA FUTURO
·ARRIVA UN PARCO A TEMA E NUOVI POSTI DI LAVORO
·LAZIO: CORTE DEI CONTI, CONDANNATI MARRAZZO E FINAZZI AGRO’ PER DANNO ALL’ERARIO
·INCREDIBILE. ZINGARETTI SI FA DARE LEZIONI DI ECONOMIA DA UN GRECO
·AL VIA IL PIANO ITALIANO "GARANZIA GIOVANI"
·QUEST'ANNO, IN MEDIA, OGNI CONTRIBUENTE LAZIALE DOVRÀ PAGARE 730 EUR

***SANTORI Fabrizio sito ufficiale, Rialzati Roma !: Top secret

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]

 Info dal Campidoglio: UN ANNO DI ASSEMBLEA CAPITOLINA

Top secretIL TEMPO DEL 10 GENNAIO 2013

Una vero e proprio recordman, per il quarto anno consecutivo il presidente dell'Aula Giulio Cesare, Marco Pomarici risulta presente a tutte le sedute (120) e ha espletato tutte le votazioni (5.721).

Postato da Fabrizio il Thursday, 10 January @ 09:27:23 CET (1138 letture)
(Leggi Tutto... | 3423 bytes aggiuntivi | commenti? | Info dal Campidoglio | Voto: 0)

 Segnalazioni: 2 MLD EURO PER ACQUISTO SOMMERGIBILI, POLEMICHE SU DIFESA

Top secret (ANSA) - ROMA, 9 GEN - Dopo gli aerei, i sommergibili. La notizia l' ha spifferata lunedi' sera a ' Piazza pulita' su La7 l' ex ministro dell' Economia, Giulio Tremonti: l' Italia sta comprando dalla Germania sommergibili al costo di due miliardi di euro. ' Il Fatto' di oggi ha dedicato una pagina allo stanziamento contenuto nella legge di stabilita' ed esplode la polemica. In tempi di crisi e di tagli, commentano diversi parlamentari, e' '' oltraggioso'' spendere tanti soldi per mezzi militari. Ad illuminare i dettagli del capitolo sottomarini e' la ' Nota aggiuntiva allo stato di previsione per la Difesa' predisposta dal ministero. Si tratta, indica il documento, della prosecuzione del programma di acquisizione di due sommergibili di nuova generazione U-212A prima serie e di due seconda serie - in cooperazione con la Germania - destinati a sostituire i sommergibili classe ' Sauro' piu' vetusti attualmente in servizio. Per il 2012 sono stati stanziati 170,7 milioni di euro. '' L' identicita' progettuale e costruttiva italo-tedesca dei nuovi sommergibili - si legge nella Nota - consente di conseguire la massima interoperabilita' e di realizzare sensibili economie di scala, sia in fase di acquisizione che di esercizio, nei settori del supporto tecnico-logistico e dell' addestramento''. Gli oneri globali previsti sono pari a circa 1,8 miliardi di euro: 970 per la prima serie, completamento previsto nel 2013; 915 per la seconda serie, completamento previsto nel 2017. Quasi due miliardi di euro, dunque, per quattro sommergibili. E le spese della Difesa tornano nel mirino dopo le polemiche sui supercacciabombardieri F-35. Per il leader dell' Idv Antonio Di Pietro, lo stanziamento per gli U-212 e' '' un altro insulto agli italiani che non arrivano a fine mese. Questi soldi dovevano essere destinati alla sanita', alla scuola pubblica, alla ricerca e alle imprese pulite per favorire la ripresa economica del Paese''. Duro anche Orazio Licandro, coordinatore della segreteria nazionale del Pdci aderente alla lista ' Rivoluzione civile - Ingroia'.

Postato da Fabrizio il Thursday, 10 January @ 05:49:27 CET (1200 letture)
(Leggi Tutto... | 2698 bytes aggiuntivi | commenti? | Segnalazioni | Voto: 0)

 Approfondimenti: PD, NELLE LISTE CONDANNATI, PRESCRITTI E RINVIATI A GIUDIZIO: ECCO I NOMI

Top secret
Pierluigi Bersani ha detto: "Piero Grasso è un simbolo della legalità". Nulla da dire sul curriculum dell'ormai ex Procuratore nazionale Antimafia. Il Pd ha la medaglietta della legalità. Ma le cose non sono così trasparenti come appaiono. Il 29 e 30 dicembre in tutta Italia si vota per le "parlamentarie" di Pd e Sel. E a dare un'attenta occhiata alla lista dei candidati qualcosa non torna. Il Pd e Bersani non stanno facendo proprio di tutto per poratre la legalità nel nuovo parlamento. Infatti fra i candidati del Pd alle parlamentarie ci sono quei nomi che non ti aspetti e che stridono fortemente con le promesse del segretario. Tra i candidati ci sono condannati, prescritti, indagati e rinviati a giudizio. Non male per un partito che chiama Piero Grasso a fare il capolista. A Messina c'è la candidatura di Francantonio Genovese, indagato per abuso d'ufficio e al centro di una polemica per una rete familiare piazzata negli enti di formazione regionale. Qualche chilometro più a sud, ad Enna c'è la candidatura di Vladimiro Crisafulli che è sotto inchiesta per abuso d'ufficio. Se si va verso nord le cose non cambiano. All'Aquila tra i candidati spunta Giovanni Lolli, rinviato a giudizio per favoreggiamento, prescritto. A Potenza invece c'è Antonio Luongo, rinviato a giudizio per corruzione. Antonio Papania invece, candidato a Trapani, ha patteggiato la pena per abuso d'ufficio. Infine c'è anche Andrea Rigoni a Massa Carrara che si è beccato una condanna in primo grado per abuso edilizio, ora prescritta. Tutti questi nomi non sono alla prima esperienza in politica. Non sono al primo tentativo, ma sono tutti deputati uscenti, già eletti a Montecitorio nelle file del Pd. Non basta Piero Grasso per dare una lavatina ai vetri e mettersi l'arbre magique dell'antimafia e della legalità. E di sicuro le 300-500 firme da raccogliere per accedere alla candidatura alle parlamentarie non sono proprio un ostacolo per questi signori.


Postato da Fabrizio il Wednesday, 02 January @ 09:39:35 CET (2946 letture)
(Leggi Tutto... | 3359 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: ITALIA TRA PEGGIORI IN UE PER ACCESSO A WEB, COME LITUANIA

Top secret (ANSA) - ROMA, 20 DIC - L' Italia fa qualche passo in avanti per diventare un Paese piu' tecnologico ma il terreno da recuperare e' vasto. Nel 2012 resta stabile la quota delle famiglie in possesso di un personal computer e di un accesso a internet, ormai ben sopra il 50%, mentre la percentuale delle connessioni veloci, ovvero attraverso la banda larga, pur in crescita (salita al 48,6%), non riesce ancora a diventare maggioranza. Insomma in Italia il web fa molta piu' fatica ad entrare nelle case rispetto a quanto accade in media in Europa. Infatti, nel 2011 nella classifica europea per accesso alla rete la Penisola si posiziona solo al ventiduesimo posto della graduatoria, a pari merito con la Lituania. E va ancora peggio se si guarda alla banda larga, piu' indietro si trovano solo Grecia, Bulgaria e Romania. A fare il punto sul rapporto tra italiani e tecnologie e' l' Istat, che se da una parte sancisce il ritardo su internet nel confronto con altri Paesi, dall' altra conferma la passione per il cellulare, ormai presente nel 93,4% delle famiglie, seguono a distanza il lettore Dvd (59,4%), il pc (59,3%), l' accesso al web (55,5%), l' antenna parabolica (33,8%), lo smartphone (34,7%). Una lista di oggetti tecnologici che non tutti possono permettersi, resta un profondo divario e tra le diverse fasce sociali. Se si paragona la disponibilita' di computer, di accesso alla rete e navigazione veloce, tra le case dove il capofamglia e' un operaio e quelle in cui e' un dirigente il ' gap' e' di circa 17 punti percentuali a sfavore dei primi. Distanze si continuano a registrate anche a livello territoriale: al Sud meno della meta' delle famiglie puo' contare su un collegamento a internet. Chi passa il tempo sulla rete, di solito naviga per informarsi o confrontarsi con gli altri, usando il web come una sorta di piazza virtuale.

Postato da Fabrizio il Friday, 21 December @ 09:52:10 CET (1235 letture)
(Leggi Tutto... | 2481 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: ALEMANNO CANCELLA CHI LO CRITICA SUL WEB

Top secretIL CORRIERE DELLA SERA DEL 18 DICEMBRE 2012

Manifestazione di protesta dei blogger che il sindaco ha escluso dai follower del suo profilo su Twittwer

Postato da Fabrizio il Wednesday, 19 December @ 19:07:13 CET (1154 letture)
(Leggi Tutto... | 3373 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: CORRUZIONE: ITALIA TRA ULTIMI IN UE E PEGGIO DEL GHANA

Top secret (di Stefano Rottigni) (ANSA) - MILANO, 5 DIC - Italia tra i peggiori d' Europa in tema di corruzione, in compagnia di Bulgaria e Grecia e, a livello mondiale, a braccetto con la Tunisia e dietro il Ghana. L' indice di Transparency International (associazione non governativa e no profit) che misura la percezione della corruzione nel settore pubblico e politico a livello globale sparge sale sulle ferite dell' Italia, collocata al 72esimo posto su 174 nel mondo, con un punteggio di 42 su 100. Corruzione, opacita', scarsi livelli di integrita', uniti a deboli sistemi di controllo e valutazione non comportano '' solamente'' una mancanza di moralita' ed eticita' nella governance del Paese, ma hanno un impatto negativo devastante sull' economia e '' la credibilita' dell' intero sistema Paese'', secondo il rapporto presentato oggi a Milano. Roma perde tre posizioni rispetto all' anno scorso, ne' puo' consolare che il nostro Paese abbia un livello di corruzione equivalente a quello della Tunisia (41 punti), mentre la Grecia (che perde 14 posizioni) eguaglia la Colombia. Anche il Ghana fa meglio di noi con 45 punti, mentre va peggio in Russia (con 28 punti). Lo studio nota anche che la corruzione colpisce '' in quei Paesi piu' affetti'' dalla crisi economica e finanziaria, mentre quelli meno colpiti, come Germania e Francia, si piazzano rispettivamente al 13/o e al 22/o posto, con punteggi superiori a 70. Italia, quindi, impietosamente sul fondo della classifica europea della trasparenza, con la spiacevole compagnia di Bulgaria e Grecia e con un voto ben lontano dalla sufficienza e da quelli di Paesi ritenuti piu' etici: Danimarca, Finlandia e Nuova Zelanda (tutti e tre con un voto di 90/100). Trasparency ricorda come la Corte dei Conti abbia stimato che ogni punto in meno nell' indice '' pesa in maniera grave sugli investimenti esteri, che fuggono anche a causa dell' indeterminatezza e opacita' delle regole''. Da qui la raccomandazione del presidente dell' associazione in Italia, Maria Teresa Brassiolo: '' Il Governo presente e quelli futuri dovranno mantenere l' anticorruzione in cima alla loro agenda politica. Non siamo solo noi addetti del mestiere a richiederlo, ma i cittadini e le imprese che non ne possono piu' di veder distrutto il frutto del loro lavoro per corruzione o negligenza nell' uso delle risorse pubbliche''.

Postato da Fabrizio il Thursday, 06 December @ 06:07:56 CET (1497 letture)
(Leggi Tutto... | 3398 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: STORACE CORTEGGIA SANTORI

Top secretDI: LUCA LA MANTIA

IL NUMERO UNO DELLA DESTRA AMMICCA ALLO SFIDANTE DI ALEMANNO SU TWITTER: “TI ASPETTIAMO”. VAI A VEDERE CHE IL PDL ROMANO A FORZA DI FARE LO GNORRI SULLE PRIMARIE PER IL CAMPIDOGLIO VA A PERDERE UN PEZZO GROSSO

Postato da Fabrizio il Wednesday, 28 November @ 06:59:47 CET (2308 letture)
(Leggi Tutto... | 2503 bytes aggiuntivi | 10 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: LO SCANDALO: 200 PRIVILEGIATI PRENDONO IL DOPPIO VITALIZIO

Top secret
Ogni giorno è facile indignarsi. Oggi Libero pubblica i nomi di coloro che ottengono doppi o tripli vitalizi per cariche pubbliche. Uno scandalo e uno spreco enormi…

Nell`attesa di intervenire più seriamente sui vitalizi di parlamentari e consiglieri regionali, non potremmo cominciare a evitare che qualcuno ne prenda due? Ci sono in Italia circa 200 superfortunati che assommano la pensione da ex parlamentare con quella da ex consigliere regionale. Voi capirete che se un singolo privilegio è già di per sé insopportabile, un doppio privilegio è decisamente troppo

Prendiamo il signor Paris Dell`Unto, ex macchina da voti del Psi laziale: s`intasca 8.455 euro come ex parlamentare e 9.000 euro come ex consigliere regionale. In totale 17.455 euro. Perché, in nome del bene comune, non può sacrificare uno dei due assegni? Così il banchiere Giuseppe Guzzetti, presidente delle Casse di Risparmio, che prende 8.000 euro come ex consigliere regionale e 4.725 come ex parlamentare: con un solo vitalizio, sommato al giusto reddito della sua attività, non riuscirebbe forse ad arrivare alla fine del mese?


Postato da Fabrizio il Friday, 23 November @ 09:33:22 CET (1319 letture)
(Leggi Tutto... | 2124 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: 1,5 MLD L'ANNO: ECCO QUANTO CI COSTANO CAMERA E SENATO

Top secret
Spesa annua complessiva per il Senato, stima per il 2013: 622 mila euro (fonte bilancio Senato), in aumento di 20 mila euro rispetto al 2011. Per Montecitorio il costo è di 1.1 milioni (50mila euro in più in 2 anni)

Negli ultimi 10 anni i costi dei trasferimenti ai partiti sono lievitati, da 54 milioni del 2001 a 74 ora, in gran parte per il costo del personale.


Postato da Fabrizio il Monday, 05 November @ 08:27:59 CET (1244 letture)
(Leggi Tutto... | 830 bytes aggiuntivi | 1 commento | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: L'INCHIESTA SUL RE DEI RIFIUTI NEL LAZIO

Top secretL'ESPRESSO DEL 19 OTTOBRE 2012

DI: EMILIANO FITTIPALDI

Associazione a delinquere, estorsione, truffa, traffico illecito di rifiuti: sono queste le ipotesi di reato di un'inchiesta segreta che sta facendo tremare mezza Roma e che potrebbe distruggere l'impero di Manlio Cerroni, l'anziano avvocato che controlla la discarica di Malagrotta e che gestisce, di fatto, la fetta più grande del business della monnezza della Capitale. L'indagine sull'ottavo re di Roma" (che risulta indagato) sembra ormai alla fase conclusiva, e rischia di far saltare il sistema di monopolio assoluto che la politica locale ha subito e foraggiato per oltre un trentennio, affidando di fatto a un privato la gestione di un'attività - va ricordato - che è per legge di pubblico interesse. A l'Espresso" risulta che i filoni d'indagine sono tre. Riguardano la gestione di Malagrotta, gli impianti per la produzione di combustibile da rifiuti (cdr) che l'imprenditore ha costruito ad Albano Laziale e la cava di Monti dell'Ortaccio, che nei progetti di Cerroni - e del commissario per l'emergenza rifiuti Goffredo Sottile - dovrebbe presto diventare la l nuova mega discarica della capitale. fl fascicolo è così delicato che oltre ai due pm titolari Maria Cristina Palaia e Alberto Galante è sceso in campo anche it procuratore capo Giuseppe Pignatone, che ha deciso di coordinare in prima persona la fase finale dell'inchiesta. ntl ministro Corrado Clini ha detto che a Roma i rifiuti sono in mano alla malavita? È una bestialità»,commentù Cerroni qualche tempo fa, mentre spiegava che il suo sito a Monti dell'Ortaccio era già attrezzato per ingoiare le oltre 4 mila tonnellate di spazzatura prodotte ogni 15.

Postato da Fabrizio il Friday, 19 October @ 11:27:11 CEST (583 letture)
(Leggi Tutto... | 13563 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: FAVORI' SOCIETA' AMICA, NUOVI GUAI PER PANZIRONI

Top secret(ANSA) - ROMA, 18 OTT - E' da poco passata l' alba quando sulla capitale si abbatte un nuovo ciclone giudiziario. Che rischia, con tutta probabilita', di creare non poco malumore attorno alla ristrettissima cerchia del sindaco, Gianni Alemanno. Franco Panzironi, una delle figure storicamente a lui piu' vicine, e' destinatario di un avviso di garanzia nel quale la procura di Roma ipotizza il reato di turbativa d' asta. Una vicenda che risale al 2010 per un appalto dal valore di 14 milioni di euro. Un appalto, sospetta la procura, nel quale sarebbe stata favorita una ditta vicina proprio a Panzironi, all' epoca ad di Ama l' azienda capitolina dei rifiuti finita nell' inchiesta Parentopoli. Un' inchiesta, quella sulla cosiddetta Parentopoli, che lo vede indagato per abuso d' ufficio e falso in relazione a 41 casi di assunzioni sospette. Una vicenda che spinse l' opposizione, ma anche parte della maggioranza in Campidoglio, nel luglio scorso, per le dimissioni di Panzironi che divenne poi presidente di Roma Multiservizi, partecipata di Ama. La stessa societa', insieme all' Ama, al centro delle perquisizioni ed acquisizioni di documenti di questa mattina. Stringatissimo il commento del sindaco Alemanno sulla vicenda, '' aspettiamo come sempre il lavoro della magistratura. Vedremo il significato e la portata di questa inchiesta e poi giudicheremo''. Oltre a Panzironi sono indagati Piero Grassi, Fabrizio D' Antino e Luciano Nardi Schultze, tutti rappresentanti dell' Ati, la società aggiudicataria dell' appalto per le divise e i dispositivi di protezione del personale del gruppo Ama. Le ditte escluse, che avevano presentato offerte più vantaggiose hanno presentato denuncia alla procura di Roma segnalando le irregolarità. Ma per Franco Panzironi il ' bando era regolarissimo'. '' Il bando é stato fatto nel 2010 dagli uffici dell' Ama competenti e in maniera regolarissima. Tutto é molto trasparente e tutto verrà argomentato alla magistratura quando ci chiamerà'', dice replicando alle accuse. Poi, rincarando la dose, aggiunge, '' alla gara parteciparono tre aziende e una ha vinto. Se hanno partecipato tre aziende vuol dire che tre aziende avevano i requisiti, l' interesse e la consistenza aziendale per farlo, una ditta ha fatto un esposto alla Procura della Repubblica ed essendoci un esposto la Procura, normalmente, ha aperto un indagine''. Ma l' obiettivo della procura capitolina e' quello di individuare tutti i soggetti che seguirono le procedura della gara oggetto di indagine.

Postato da Fabrizio il Friday, 19 October @ 10:55:21 CEST (521 letture)
(Leggi Tutto... | 3405 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: GLI STIPENDI DEI GIUDICI NON SI POSSONO TOCCARE

Top secret
La Consulta si oppone ai limitati tagli alle retribuzioni sopra i 90mila euro degli alti magistrati. Un inaccettabile vincolo corporativo deciso proprio da chi sarebbe stato colpito da questa piccola riduzione dei compensi.

Stipendi dei magistrati legati al merito e alla valutazione dell’efficienza del lavoro svolto? Ma neanche per sogno. La sentenza della Corte Costituzionale è incomprensibile anche considerando i sacrifici che tutti noi affrontiamo.Mentre loro devono mantenere i maxi stipendi per poche ore di lavoro.


Postato da Fabrizio il Monday, 15 October @ 10:00:18 CEST (590 letture)
(Leggi Tutto... | 1068 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: SCOPERTA SULLA LUNA ACQUA ' ALIENA' PORTATA DAL SOLE

Top secret(ANSA) - ROMA, 14 OTT - La Luna non e' affatto arida come si pensava: non solo i poli, ma anche il suolo contiene grandi quantita' di acqua imprigionate nei grani di sabbia e ad alimentare questa riserva potrebbe essere il vento solare. Le conseguenze della scoperta, realizzata da un gruppo di ricercatori dell' Universita' del Tennessee e pubblicata su Nature Geoscience, sono enormi in quanto assegnerebbe anche al Sole, al fianco delle comete, il ruolo di ' fonte' d' acqua del sistema solare. Studiando alcuni campioni di roccia lunare, i ricercatori statunitensi hanno individuato al loro interno la presenza di molecole d' acqua, ma la scoperta, oltre a rivelarne le tracce finora nascoste, ne ha individuato l' origine ' aliena'.

Postato da Fabrizio il Monday, 15 October @ 09:17:16 CEST (501 letture)
(Leggi Tutto... | 1279 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: COMUNICATO STAMPA - GLI OPINION LEADER DELLA CAPITALE

Top secret
Gli opinion Leader di Roma: Musmarra (Omniroma)-Ruschioni (Noiroma)-Scarlino (Roma Today), chi domina Twitter nella Capitale?

Di Luca La Mantia


Postato da Fabrizio il Monday, 15 October @ 09:12:01 CEST (443 letture)
(Leggi Tutto... | 8734 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: I PESCATORI DI MONETINE SI SPOSTANO DA TREVI AL TRITONE

Top secretIL MESSAGGERO DEL 13 OTTOBRE 2012

di Laura Bogliolo

ROMA - Si spartiscono lo specchio d'acqua con un metodo ormai collaudato: a sinistra la pesca con un filo di nylon, a destra si usa un bastone di ferro. Non si infastidiscono durante la grande caccia e agiscono nella totale indifferenza dei passanti rubando le monetine lanciate nella fontana del Tritone, nuovameta dei pescatori dei sogni dei turisti. Spiegano con grande tranquillità: «Fontana di Trevi è troppo sorvegliata, circondata dai vigili, meglio qui».

I ladri di monetine si sono trasferiti a piazza Barberini, il nuovo regno dei Cercelletta, sfrattati dal monumento reso celebre dal Fellini della Dolce Vita dopo l'ordinanza del sindaco Gianni Alemanno che ha stabilito l'arresto per il furto delle monetine considerate fino a poco tempo fa «res nullius», ossia di nessuno visto che i turisti se ne privano volontariamente.


Postato da Fabrizio il Saturday, 13 October @ 09:33:19 CEST (461 letture)
(Leggi Tutto... | 3747 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: MONTI GUADAGNA 32 MILA EURO AL MESE

Top secret
Il Prof parla di sacrifici da condividere ma intanto intasca una barca di soldi

Grazie all’Ue guadagna circa 9.000 euro lordi mensili di vitalizio. Oltre a Bruxelles, ecco arrivare (pochi giorni prima dell’incarico ufficiale di premier) anche la nomina a senatore a vita gentilment offertagli dall’amico presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: 10mila euro e spiccioli lordi, più diaria da 3.500 euro mensili dal primo gennaio 2011, rimborso spese (altri 2.000 euro e spiccioli), rimborso forfettario per “spese generali” (1.650 euro), biglietti gratuiti per aerei, treni e navi, niente pedaggio autostradale e “assegno di fine mandato”. Risultato: 20mila euro al mese percepiti grazie agli incarichi italiani. Certo, poi ci sono tutti gli incarichi privati: professore universitario e consulente di banche d’affari (in attesa di altri lauti incarichi nell’eventuale dopo-politica), si arriva rapidamente a 32mila euro.


Postato da Fabrizio il Thursday, 11 October @ 10:50:10 CEST (602 letture)
(Leggi Tutto... | 1424 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: TRUFFE SULLA VENDITA DI AUTO, TRA VITTIME VUCINIC E MEXES

Top secret (di Lorenzo Attianese) (ANSA) - ROMA, 09 OTT - Hanno venduto decine di auto lussuose, che in realta' erano solo per il noleggio, o le facevano pagare due volte attraverso societa' finanziarie. E tra le vittime della truffa finite nel tranello c' erano anche calciatori della serie A ed ex-giallorossi, come Mirko Vucinic, Philippe Mexes, Matteo Ferrari e Carlo Zotti. E' un raggiro da 20 milioni di euro quello scoperto dalla polizia nella Capitale, che ha arrestato un 43enne romano con precedenti, mentre tre persone sono denunciate per bancarotta fraudolenta. L' indagini degli agenti del commissariato di Porta Pia sono partite dalla denuncia di una vittima nel 2011, che aveva acquistato due Smart delle quali non era mai riuscito ad ottenere i certificati per il passaggio di proprieta'. Gli investigatori hanno infatti scoperto che le auto non erano affatto '' in conto vendita'' ma erano concesse in locazione da una societa' di noleggio a cui non furono mai restituite. Tre persone sono anche accusate di bancarotta fraudolenta, per l' omessa fatturazione di vendite per milioni di euro. I raggiri duravano da anni, nonostante la concessionaria dei truffatori, a Casal Palocco, fosse stata chiusa nel 2008: l' arrestato e i denunciati infatti si "appoggiavano" ad altre concessionarie di alcuni parenti per continuare le vendite "farlocche", come nel 2007, quando nella rete finirono anche alcuni calciatori come Vucinic, Mexes e Ferrari che all' epoca giocavano nella Roma e acquistarono delle Mercedes e auto di grossa cilindrata. A loro insaputa i truffatori, anche con firme false, avevano acceso dei finanziamenti per l' acquisto delle auto.

Postato da Fabrizio il Wednesday, 10 October @ 11:40:23 CEST (536 letture)
(Leggi Tutto... | 2407 bytes aggiuntivi | 1 commento | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: AI TERREMOTATI NON SONO ARRIVATI I SOLDI

Top secret
Ritardi che fanno male, molto male. Ecco quanto sta succedendo ai terremotati, come riporta Il Fatto

C’erano voluti mesi, innumerevoli promesse mirabolanti e smentite, vertici fiume della maggioranza Abc, ma alla fine i parlamentari, costretti dal peso dell’indignazione popolare,avevano votato il dimezzamento dei (cosiddetti) rimborsi elettorali, approvando una legge che contestualmente destinava i 91 milioni risparmiati (e 74 nel 2013) ai terremotati dell’Emilia. Ciò accadeva in via definitiva il 5 luglio in Senato, ma di quei soldi ai beneficiari non è arrivato neanche un euro.


Postato da Fabrizio il Tuesday, 09 October @ 09:49:34 CEST (508 letture)
(Leggi Tutto... | 1786 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: 800 MILA EURO ALL'ANNO PER I VIAGGI DEGLI EX DEPUTATI

Top secret
Giusto per non farci mancare un deprimente spreco al giorno

Ogni ex deputato che torna a Roma per attività politiche è rimborsato dalla Camera: uno spreco da 800mila euro. E chi ha più legislature alle spalle può arrivare fino a mille euro

E non dimentichiamo gli scandali delle pensioni

Il costo dei vitalizi degli ex tocca una cifra ragguardevole: 96.605.000 euro di «vitalizi diretti» e 24.500.000 di «vitalizi di reversibilità» goduti da vedove e figli. Dentro ci sono anche ex parlamentari per un giorno, come il radicale Luca Boneschi, eletto il 12 maggio 1982, dimessosi il 13 maggio 1982, un giorno dopo. Per quelle 24 ore di duro lavoro Boneschi prende 3.108 euro lordi al mese di pensione. Ma ci sono altri pensionati senza sforzo. Paolo Prodi, fratello di Romano, è stato in Parlamento 126 giorni, per una pensione di 3.108 euro. Stesso vitalizio per Eugenio Scalfari e anche per Toni Negri, che invece lo ha fatto per 64 giorni complessivi.


Postato da Fabrizio il Tuesday, 09 October @ 09:47:09 CEST (492 letture)
(Leggi Tutto... | 1852 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: CASSAZIONE: PRIVILEGI CASTA, DIRITTO CRONACA SENZA LIMITI

Top secret (ANSA) - ROMA, 3 OTT - Anche la Cassazione picchia duro sulla ' casta' e i suoi privilegi, compresi quelli che si estendono alla vita ultraterrena. I supremi giudici, infatti, ritengono che - specie in un momento come quello attuale - deve essere assicurato ai media un "diritto di cronaca molto ampio" per informare l' opinione pubblica sui "comportamenti degli uomini politici" e sulle "deliberazioni" con le quali gli eletti si assicurano i vantaggi del "sistema". Sulla scia di questo principio la Suprema Corte - con la sentenza 38437 - ha annullato la condanna, a risarcire l' ex sindaco di Roma e leader dell' Api Francesco Rutelli, inflitta all' ex direttore de ' Il Giornale' Mario Cervi e a un cronista del quotidiano milanese. I due erano stati querelati per alcuni articoli pubblicati nell' agosto del 2000 quando Rutelli governava la Capitale. Negli scritti incriminati si criticava, anche satiricamente, il fatto che l' allora sindaco, con una delibera "in deroga alla graduatoria", avesse avuto l' autorizzazione alla "costruzione di un manufatto sepolcrale nel cimitero del Verano". Le graduatorie, per i romani ' qualsiasi', erano ferme dal 1992. Il ' Giornale' titolò: "Rutelli si fa costruire un mausoleo al cimitero del Verano e ottiene la deroga per saltare la lista di attesa", "Roma: al Verano il cimitero dei potenti", "Per Rutelli quattro giorni, mesi per gli altri" e "Il pavone del Colosseo e la faina". Contro la condanna, Cervi e il cronista si sono appellati - con vittoria - alla Suprema Corte. "Ora in un momento in cui l' opinione pubblica - scrive la Cassazione - ‚ particolarmente attenta ai privilegi, veri o presunti, della classe politica, é del tutto evidente che una notizia del genere si prestava a essere oggetto di critica e di commenti ironici; non si può, invero, negare l' interesse della pubblica opinione a una siffatta notizia". La Cassazione aggiunge che era legittima pure la "forma enfatica e ironica" con la quale si parlava di "mausoleo". Era inoltre vero, rileva ancora l' Alta Corte, che l' autorizzazione era avvenuta "in deroga alla graduatoria".

Postato da Fabrizio il Thursday, 04 October @ 09:34:35 CEST (418 letture)
(Leggi Tutto... | 2975 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: ROMA; NASCE GRUPPO IN MAGGIORANZA, MA NEL PDL MALUMORI

Top secret(ANSA) - ROMA, 28 GIU - La maggioranza capitolina acquista un nuovo consigliere ma fa nascere tanti malumori al suo interno. La nascita del nuovo gruppo ' Identita' cristiana per Roma', con Paolo Voltaggio (ex Udc) come capogruppo e Domenico Naccari (Pdl) ha creato risentimenti soprattutto in chi cristiano lo e' da tempo e ora si sente defraudato della possibilita' di essere, quantomeno messo a parte di cio' che accade nella propria maggioranza. E' il caso di Antonio Gazzellone, democristiano di nascita e appartenente all' area del senatore Mauro Cutrufo che oggi, proprio sulla vicenda, ha avuto un colloquio con il sindaco Alemanno in Campidoglio. Non erano presenti, invece, i due appartenenti alla Democrazia cristiana per le autonomie di Gianfranco Rotondi perche' oggi, non e' mancata occasione per ricordare che il Pdl e' nato sulla base dell' unione di forze tra cui la Democrazia cristiana per le autonomie, appunto e se il Pdl si sfaldasse, si mormora, gli appartenenti a questa area si ritirerebbero in buon ordine riprendendosi la propria identita'. Quello che viene contestato nella scelta di creare questo nuovo gruppo e' la mancata condivisione. '' A che partito apparteniamo - dice qualcuno chiedendo l' anonimato - se poi dobbiamo apprendere la perdita di un consigliere in conferenza stampa''. Perche' di fatto anche se il nuovo gruppo appoggera' Alemanno, si tratta pur sempre di una realta' diversa dal Pdl e quindi, di fatto, della perdita del consigliere Naccari. Il consigliere Pdl Giulio Masino, appresa la notizia della creazione del gruppo ' cattolico' ha addirittura pensato di essere stato coinvolto definendosi lui '' cristiano-riformista''; ma invece il gruppo e' un' altra cosa e lui ha spiegato, non senza disappunto, '' di non saperne nulla''. Il capogruppo della lista civica Antonino Torre non ci sta e non nasconde la delusione pensando addirittura '' all' uscita dalla maggioranza''. E - qualcun altro fa notare - che sarebbe '' un controsenso bello e buono se ci si ritrovasse la ' lista civica per Alemanno' all' opposizione''.

Postato da Fabrizio il Monday, 02 July @ 11:37:36 CEST (530 letture)
(Leggi Tutto... | 2502 bytes aggiuntivi | 1 commento | Approfondimenti | Voto: 0)

 Segnalazioni: EFFETTO ALLEN, ROMA ATTRAE SEMPRE PIÙ STAR HOLLYWOODIANE

Top secret(di Simona Tagliaventi) (ANSA) - ROMA, 14 MAG - Sarà anche l'effetto del film di Woody Allen 'To Rome with lovè, fatto sta che Roma continua ad affascinare, come risulta sul New York Times che elogia l'attore regista per averla descritta come «una città esotica che affascina e confonde gli americani catturati dalla ricchezza del suo immenso patrimonio artistico e culturale». E a beneficiare di tale effetto, come ricorda l'Osservatorio della stampa estera 'Nathan il saggiò dell'agenzia di Klaus Davi, potrebbe essere proprio il settore immobiliare romano: Roma e il Lazio, infatti, come già riportava in passato il quotidiano britannico Times sono tra le località italiane più richieste dalle star hollywoodiane a caccia di un paradiso oltreoceano. Il capoluogo capitolino vanta già un illustre elenco di vip proprietari di case e residenze di prestigio. Per citarne alcuni, l'osservatorio ricorda l'attico dell'attore Willem Dafoe, la casa di Fregene dell'ex allenatore di Roma e Lazio Sven Goran Eriksson, gli appartamenti delle gemelle Kessler, la proprietà nell'Ostiense del regista Ferzan Ozpetek, la splendida residenza romana del re di Spagna Juan Carlos. Approfittando dei prezzi bassi dovuti alla crisi, secondo l'Osservatoro, diverse star stanno mostrando interesse per alcune splendide dimore in varie zone della città, proprio come Penelope Cruz e Alec Baldwin, protagonisti con Allen di 'To Rome with Lovè. La Cruz sarebbe rimasta stregata da una villa nella zona dei Castelli Romani, mentre Baldwin starebbe cercando un ampio loft nel rione Monti. Anche due miti hollywoodiani come Dustin Hoffman e Sharon Stone, entrambi recentemente a Roma per impegni televisivi, sono rimasti affascinati dalle bellezze della città eterna e, secondo indiscrezioni di consulenti immobiliari che trattano abitazioni di lusso, Hoffman sarebbe in trattativa per l'acquisto di una proprietà a Campo dè Fiori mentre l'intramontabile interprete di Basic Instinct punterebbe a una residenza nell'esclusivo e più riservato quartiere Parioli. Sempre secondo l'Osservatorio, altro affare in corso nei pressi della Capitale per il 'piratà Orlando Bloom, rimasto folgorato da una proprietà immersa nel verde dell'area Giustiniana, a nord di Roma. Notizie che riempiono di orgoglio l'assessore capitolino alla Cultura Dino Gasperini: «Roma, con la sua significativa offerta culturale e le sue proposte di mostre ed eventi saprà dare il benvenuto e accogliere nel modo migliore le tante star americane che, come emerge dalla stampa internazionale, sono ora intenzionate ad acquistare una casa nella Città Eterna».

Postato da Fabrizio il Tuesday, 15 May @ 14:40:08 CEST (609 letture)
(Leggi Tutto... | 3088 bytes aggiuntivi | commenti? | Segnalazioni | Voto: 0)

 Info dal Governo: MONTI PREPARA RIENTRO A ROMA, ITALIANI SONO CON NOI

Top secret (dell'inviata Marina Perna) (ANSA) - IL CAIRO, 9 APR - A lui i sondaggi non interessano. O meglio non dovrebbero interessare, perchè «non sono un politico» e non «concorro alle elezioni». Ma ogni tanto - dice Mario Monti celando un sorriso - gli capita di buttarci un occhio. E constatare con soddisfazione che nonostante «le dure misure prese» per traghettare l'Italia fuori dalla crisi, la popolarità del suo governo è sì in calo, ma molto meno di «altre entità». Entità non meglio precisate, quelle citate dal premier, che lasciano però spazio ad interpretare quelle parole come un messaggio alle parti sociali, ma anche ai partiti che sostengono il suo governo, in un momento difficile per il delicato confronto anche sulla riforma del lavoro che si appresta a passare per le forche caudine del Parlamento. Immerso negli spinosi dossier mediorientali, il Professore ha trovato tempi e modi durante il suo tour nella regione anche per presentare le 'suè riforme. Come ieri, quando a Gerusalemme, durante una cena in suo onore offerta dal presidente israeliano Shimon Peres, ha rimarcato anche un'altra conquista di cui va fiero. Quella di aver «fatto parlare i partiti tra loro», nel segno di una «responsabilit… nazionale» che pochi, all'interno ma anche all'estero, «accreditavano alla classe politica italiana». Monti rivendica così come «non del tutto immeritati» gli apprezzamenti al suo operato raccolti in giro per il mondo. Ultimi in ordine di tempo, quelli del Nobel Shimon Peres: «Considerato il calo dello spread e l'aumento della capacit… di finanziamento del Tesoro, forse quei complimenti», osserva il Professore riferendosi alle parole di plauso rivoltegli dal presidente israeliano, «non sono del tutto infondati». Come dimostra anche l'opinione pubblica. A fronte delle «dure misure» adottate per «trascinare» l'Italia fuori dalla crisi, il consenso è calato «molto gradualmente e in misura modesta, più lentamente rispetto ad altre entit…»: gli italiani hanno capito e sono pi— «maturi», dice lanciando un messaggio trasversale alla vigilia del suo rientro in Italia. La forza del suo governo, insomma, sono le riforme fatte, misure «mai adottate dai precedenti» esecutivi.

Postato da Fabrizio il Tuesday, 10 April @ 09:06:08 CEST (620 letture)
(Leggi Tutto... | 3120 bytes aggiuntivi | 1 commento | Info dal Governo | Voto: 0)

 Approfondimenti: COMPAGNI: MONTI E' DI SINISTRA

Top secretDA: www.notapolitica.it

di
Eugenio Del Vecchio

Il provvedimento del governo in materia di mercato del lavoro, sia pur sotto forma di disegno di legge e non di decreto, sta agitando le acque della sinistra italiana, con il sindacato di Corso d'Italia costretto alla linea oltranzista a causa dei veti della Fiom, e gran parte del Partito democratico al rimorchio di Susanna Camusso e del suono alla modifica dell'art. 18 dello Statuto dei lavoratori.

La Direzione nazionale del Pd di lunedì scorso si è stretta attorno al segretario Pierluigi Bersani, che ha dichiarato: "Vogliamo portare in porto la riforma del lavoro ma discutere in Parlamento e correggere le lacune che ci sono". Lacune, neanche a dirlo, sulla flessibilità in uscita.

In parlamento, la partita dei democratici si giocherà prevalentemente sulla modifica della revisione della disciplina in tema di licenziamenti individuali. Nell'impianto normativo previsto dal ddl governativo, l'obbligo del reintegro resterebbe esclusivamente per i licenziamenti discriminatori e verrebbe esteso anche ai lavoratori delle aziende al di sotto dei 15 dipendenti. Nel caso dei licenziamenti disciplinari, sarebbe il giudice a disporre il reintegro o un indennizzo dalle 15 alle 27 mensilità. Nei motivi economici, invece, scatterebbe solo un indennizzo dalle 15 alle 27 mensilità.

Sul tema, le distanze con il governo sembrerebbero essere incolmabili. Il Pd, infatti, si è sempre dichiarato disponibile ad una manutenzione dell'art. 18, ma nel solco del sistema tedesco, dove spetta al giudice competente scegliere tra indennizzo e reintegro, indipendentemente dal tipo di licenziamento. In parlamento gli spazi di manovra parrebbero molto stretti, stante l'assoluta intransigenza del ministro Fornero affinché le camere rispettino i principi basilari del testo licenziato dall'esecutivo lo scorso 23 marzo.

Tuttavia, art. 18 a parte, le distanze tra Palazzo Chigi e largo del Nazareno non paiono così incolmabili. Anzi, a rallegrarsi delle disposizioni contenute nella riforma Fornero dovrebbero essere in prima battuta proprio i democratici.


Postato da Fabrizio il Thursday, 29 March @ 10:16:35 CEST (643 letture)
(Leggi Tutto... | 4500 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: LAVORO: ITALIANI PREFERISCONO POSTO FISSO

Top secret(ANSA) - ROMA, 18 MAR - Nel lavoro, gli italiani preferiscono il posto fisso. Una certezza che interessa molto più dell'opportunità di fare carriera o di guadagnare un buon stipendio. E sono soprattutto le donne e chi ha un livello di educazione inferiore a cercare aziende che offrano la certezza di un lavoro stabile rispetto agli uomini e chi ha un livello di scolarità più elevato, che invece guardano più alla possibilità di una carriera internazionale o a guadagnare una buona retribuzione. È quanto emerge dalla ricerca presentata durante la seconda edizione del Randstad Award, il primo premio di 'Employer Branding' in Italia dedicato alle aziende più ambite dai lavoratori italiani, organizzato da Randstad, secondo player al mondo nel mercato del lavoro. L'indagine è stata condotta dall'istituto belga Icma in 14 Paesi nei mesi di novembre e dicembre 2011 con interviste realizzate on-line a un campione nazionale di 8.000 potenziali futuri dipendenti e comprende anche studenti e persone con e senza lavoro di età compresa tra i 18 ed i 65 anni. Obiettivo è stato sondare i criteri più importanti in base ai quali gli italiani orientano le proprie scelte quando valutano l'azienda per cui lavorare e di offrire uno spaccato dei valori suddiviso per età, sesso, regione e scolarità. La sicurezza del posto fisso (54%) prevale su un buon equilibrio tra vita professionale e privata e su stipendio e benefit ed è anche l'aspetto più indicato nella classifica dei cinque fattori più importanti dai potenziali impiegati, seguito da un'atmosfera di lavoro piacevole (48%), da un buon equilibrio fra vita professionale e privata (48%), da uno stipendio competitivo (46%9.

Postato da Fabrizio il Monday, 19 March @ 08:27:54 CET (603 letture)
(Leggi Tutto... | 2319 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)


     ISCRIVITI
Ricevi informazioni direttamente sul tuo telefonino per essere sempre aggiornato da Alleanza Nazionale

Ricevi gratuitamente la nostra NEWSLETTER

SEGUI LA POLITICA NAZIONALE,
PARTECIPA ALLE NOSTRE INIZIATIVE,
FAI SENTIRE LA TUA VOCE
AIUTACI A SCONFIGGERE I PRIVILEGI


Clicca qui


     WHATSAPP
 

Comunica tramite WhatsApp con lo staff SANTORI al 328.8039837

     MI INTERESSA



     La tua segnalazione
 
 
 











 

     In..amicizia

     Per saperne di +
 





     Twitta con Me
Follow @FabrizioSantori Tweet to @FabrizioSantori

     Santori T V

     SONDAGGIO DELLA SETTIMANA
Centrodestra unito. Giorgia Meloni con chi dovrebbe allearsi?

Con Salvini e Berlusconi
Con Salvini, Berlusconi e Fitto
Con tutto il centrodx compreso Alfano
Solo con Salvini
Assolutamente no con i vecchi arnesi
Altro



Risultati
Sondaggi

Voti: 26
Commenti: 0

     La Politica
· Tutte le Categorie
· An Informa
· Approfondimenti
· Bandi e Lavoro
· Info dal Campidoglio
· Info dal Governo
· Info dalla Regione
· Opportunità
· Segnalazioni

     NEWS POLITICA
Problema momentaneo con i Titoli di questo Sito

     NEWS ECONOMIA
· 17:47 - Carife: intesa azienda-sindacati, 350 esuberi
· 22:18 - Wall Street chiude in calo, Dj -0,29%, Nasdaq -0,90%
· 22:13 - Petrolio chiude in lieve calo a New York, +45% su anno
· 20:10 - Borsa: 2016 Stm miglior performance,Banco Popolare peggiore
· 20:09 - Borsa: con ultima seduta anno chiude con Ftse Mib a -10,2%
· 18:18 - Titoli Stato:spread Btp/Bund scende a 161 punti in chiusura
· 17:51 - Borsa chiude piatta, calo Bpm e Banco a ultima da single
· 17:25 - Euro chiude in rialzo dopo fiammata sopra 1,06 dollari
· 17:24 - Wall Street apre in lieve rialzo, Dj +0,08% e Nasdaq +0,15%
· 17:24 - Petrolio: apre in lieve calo a New York a 53,63 dollari

Altro...

     NEWS SPORT
·Milano, 14:05 - CALCIO, INTER; MORATTI: NON PRENDERO' QUOTE DA THOHIR
·Tavullia, 14:03 - MOTOGP, ROSSI: TEST E VISITE OK, PARTO E VEDREMO
·Roma, 13:33 - NUOTO, DALLAPE': CONVINCERE CAGNOTTO PER TOKYO2020
·Tokyo, 13:23 - TENNIS, WTA TOKYO: ANCHE KERBER SUPERA SECONDO TURNO
·Roma, 13:20 - CALCIO, LAZIO: ANCHE NANI TRA 23 CONVOCATI PER IL NAPOLI
·Milano, 13:05 - PALLANUOTO: TERREMOTO MESSICO, ANNULLATI MONDIALI PARALIMPICI
·Roma, 13:04 - TENNIS, ROD LAVER CUP: FEDERER E NADAL INSIEME IN DOPPIO
·Tokyo, 12:03 - <span>TENNIS, WTA TOKYO: ANCHE MUGURUZA AI QUARTI DI FINALE</span>
·Roma, 11:58 - F1, TERREMOTO MESSICO; PEREZ: <span>PREGO PER MIEI FRATELLI MESSICANI </span>
·Ginevra, 11.56 - <span>CALCIO, UEFA: CONGRESSO RATIFICA NOMINA AGNELLI E GAZIDIS IN ESECUTIVO</span>

Altro...




@ 2005-2015 by Fabrizio Santori
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 0.84 Secondi