Welcome to ***SANTORI Fabrizio sito ufficiale, Rialzati Roma !!

     Eventi

     PARTECIPA
· Home
· Argomenti
· Cerca
· Il Mio Impegno
· Invita un amico
· Link
· Scrivimi
· Sondaggi
· Statistiche
· StopMoschee

     IN EVIDENZA
· Rappresentanti Campidoglio c.d. Roma Natura, avviso per "manifestazioni d&#[ 0 commenti - 35 letture ]
· Palaexpo, candidature per la designazione dei componenti c.d.a.[ 0 commenti - 31 letture ]
· Film Commission[ 0 commenti - 30 letture ]
· Vigili: SULPL: 70.000 chiamate al NUE solo per la Polizia Locale di Roma[ 0 commenti - 12 letture ]
· Omniroma-MUNICIPIO XII, SANTORI (FDI): CONSIGLIERE M5S "RIAPPARE" PER[ 0 commenti - 10 letture ]

[ Altro nella News Section ]

     Chi è in linea
In questo momento ci sono, 74 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

     SPRAZZI DI WEB

Rarità
[ Rarità ]

·ANCORA CAOS LISTE, CONFRONTO LEADER SI SPOSTA IN TV
·COSI' LA SCIENZA CI CAMBIERA' LA VITA NEI PROSSIMI 150 ANNI
·VOGLIAMO ORGIA! NOME NOMEN NELLE PRIMARIE DEL PDL
·DISTRIBUTORI DI BENZINA TRUCCATI: COSI' SI SMASCHERANO I TRUFFATORI
·SI PREPARA VOLO DEL FUTURO, ROMA - NEW YORK IN UN' ORA
·CLANDESTINO A 106 ANNI, QUESTURA ROMA GLI ' REGALA' VISTO
·LE ALEMANNIADI, ALLE PRIMARIE ECCO SANTORI. L'ANALISI DEI SUOI TWEET
·DROGA: CASSAZIONE, SI PUO' PORTARE LA ' SCORTA' IN VACANZA
·TARTARUGA CARNIVORA A VILLA PAMPHILI: POTREBBE ATTACCARE

***SANTORI Fabrizio sito ufficiale, Rialzati Roma !: Notizie dal mondo

Search on This Topic:   
[ Go to Home | Select a New Topic ]

 INVITO ALLA CONFERENZA STAMPA LIBERI DALL'AMIANTO

Notizie dal mondo
La conferenza stampa dal titolo "Libero dall'amianto" che prevista per domani 8 novembre 2016 presso la sede nazionale di Fdi-An è stata rinviata a data da destinarsi per sopraggiunte motivazioni di carattere organizzativo.

Martedì 8 novembre  2016 -  ore 10.30
Fdi-AN Sede Nazionale  - p.za Paganica 13 - Roma
  Con questa iniziativa il movimento FdI-AN intende promuovere su tutto il territorio nazionale una verifica dello stato di mappatura dei siti contenenti asbesto per la prevenzione dello sviluppo delle patologie legate alla sua esposizione.

Postato da Fabrizio il Saturday, 05 November @ 17:51:10 CET (281 letture)
(Leggi Tutto... | 878 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)

 MIGRANTI: ROMA PRIMA PROVINCIA E LAZIO SECONDA REGIONE PER NUMERO PRESENZE =

Notizie dal mondo
 MIGRANTI: ROMA PRIMA PROVINCIA E LAZIO SECONDA REGIONE PER NUMERO PRESENZE

Roma, 27 ott. 2016 (AdnKronos) - Alla fine del 2015 sono 645.159 gli
immigrati residenti nel Lazio e 529.398 sono quelli residenti a Roma
che risulta essere quindi la prima provincia per numero di presenze.
E' quanto emerge dal 'Dossier statistico immigrazione 2016', rcura di
IDOS, in partenariato con Confronti e in collaborazione con l'Unar,
presentato oggi a Roma.

Nel Lazio, rileva il rapporto, nel 2015, l'immigrazione è aumentata
non solo complessivamente ma in tutte le sue province, a differenza di
quanto avvenuto in altre regioni italiane (in 55 altre province è
stata registrata una diminuzione). L'aumento è risultato minimo a
Viterbo (+0,2%, la stesso valore dell'aumento medio nazionale),
superiore all'1% a Roma, Frosinone e Rieti, molto più elevato (+5,4%)
nella provincia di Latina, fortemente caratterizzata dall'agricoltura,
un settore che è riuscito a ''tirare'' anche negli anni di crisi e di
post-crisi.

     

Postato da fabrizio il Thursday, 27 October @ 12:59:49 CEST (266 letture)
(Leggi Tutto... | 5234 bytes aggiuntivi | commenti? | Voto: 0)

 Segnalazioni: ADDIO ALLA LADY DI FERRO, E' MORTA MARGARETH TATCHER EX PREMIER BRITANNICA

Notizie dal mondo


AVEVA 87 ANNI 
L' ex premier britannica Margaret Thatcher é morta a Londra, colpita da un ictus. Lo riferisce il suo portavoce, Lord Bell. ' E' con grande tristezza che Mark e Carol Thatcher annunciano che la madre é morta stamattina in seguito ad un ictus', é il primo comunicato. L' ex Lady di ferro britannica aveva 87 anni ed era malata da tempo. E' stata la prima ed unica donna primo ministro del Regno Unito: ha guidato il Paese dal maggio 1979 al novembre 1990. ' Tristezza' della regina alla notizia. Per il premier Cameron, che ha interrotto il suo tour in Europa per rientrare a Londra, ' abbiamo perso un grande leader, un grande primo ministro, un grande cittadino britannico'(ANSA)

Postato da Fabrizio il Tuesday, 09 April @ 08:58:50 CEST (2733 letture)
(Leggi Tutto... | 2 commenti | Segnalazioni | Voto: 0)

 Approfondimenti: UE, ATTENTI A POPULISMO, ORA ITALIA RISPETTI IMPEGNI

Notizie dal mondo(di Marco Galdi) (ANSA) - BRUXELLES, 26 FEB - Lo tsunami elettorale italiano si allarga da Roma alle capitali europee. Preoccupate per la possibile deriva populista, le incertezze sulla governabilita', sulla tenuta delle riforme avviate da Mario Monti, sul futuro dell' Italia e dell' Eurozona. Ma anche per i segnali che vengono dal voto. Per molti, una bocciatura dell' Europa e delle sue politiche di austerita'. Non la vede pero' cosi' la cancelliera Angela Merkel. Che giovedi' incontrera' il presidente Napolitano a Berlino e intanto da' prova di freddezza dicendosi sicura che '' l' Italia trovera' la sua strada''. Parlando del voto italiano in una riunione del suo gruppo parlamentare al Bundestag, rifiuta di considerarlo una reazione alle politiche di austerity di Monti. '' Una politica di risparmio ragionevole - insiste - e' il presupposto della crescita''. Ma il vero affondo arriva dal suo rivale socialdemocratico alla cancelleria, Peer Steinbrueck, secondo il quale in Italia hanno vinto '' due populisti'' bollati entrambi alla stregua di clown: Beppe Grillo e Silvio Berlusconi, quest' ultimo liquidato come '' un clown con un alto livello di testosterone''. Herman Van Rompuy in serata twitta che '' l' Italia non ha alternative che continuare con il consolidamento fiscale e le riforme''. Poi dice anche di essere fiducioso che il paese restera' '' un membro stabile dell' Eurozona'', ma invita '' i leader a trovare un compromesso. Messaggi piu' forti di quelli lanciati dalla Commissione europea. Dove in giornata si dicono '' pienamente fiduciosi nel processo democratico italiano'', anche se si aggiunge il primo richiamo a '' rispettare gli impegni'' perche' '' l' agenda degli ultimi 15 mesi andava nella nuova direzione'' e Monti - che domani incontra Barroso a Bruxelles confidando di poter placare gli allarmi - ha fatto '' riforme indispensabili''. Ora, rassicura il portavoce Olivier Bailly, '' se l' Italia proseguira' con le riforme iniziate potra' ritrovare crescita e occupazione''. Il rischio e' un altro: '' Barroso aveva avvertito che quella del populismo non e' la voce da seguire e che non si deve cedere a quelle sirene. Chi lo fa, si prende le proprie responsabilità''. Ma mentre si mettono in scaletta contatti diretti tra Jose' Manuel Barroso e Giorgio Napolitano, '' mister euro'' Olli Rehn fa voti di fiducia '' nell' abilita' del presidente'' che sapra' '' trovare una soluzione rapida che assicuri all' Italia di affrontare le sfide che ha di fronte''. Toni comunque soft, quelli di Bruxelles, scelti - spiegano fonti europee - per '' rassicurare i mercati e gli italiani, perche' non e' scattata una catastrofe''. Per ora. L' importante '' e' fare quello che l' Europa chiede''. Se poi si dovranno rivedere alcuni punti, lo si fara'. Garantendo che a Bruxelles '' non abbiamo candidati premier preferiti'' e tutto si valutera' dopo aver letto i programmi di chi avra' l' incarico. Conoscevano quello di Monti, non quelli di Bersani o Grillo. Il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, invece parla apertamente di '' risultato molto difficile per l' Italia e per l' Europa'' con possibili '' rischi per l' Eurozona''. Punta il dito, cosi' come il socialdemocratico Swoboda ed il liberal-democratico Verhofstadt, sulle politiche di '' austerita' a senso unico'' dettate dall' Europa.

Postato da Fabrizio il Wednesday, 27 February @ 09:28:30 CET (1203 letture)
(Leggi Tutto... | 12167 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: ELEZIONI: EUROPA SORPRESA E PREOCCUPATA

Notizie dal mondo (di Marco Galdi) (ANSA) - BRUXELLES, 25 FEB - Ansia, sorpresa, incredulita', preoccupazione in Europa. E se un Cohn-Bendit taglia corto e vede un' Italia '' nella merda'', i cauti ' popolari' si augurano un governo che '' non metta in dubbio la stabilita' dell' Italia e, di conseguenza, quella dell' Eurozona''. Il caos sui dati delle elezioni italiane viene seguito minuto per minuto. Bocche cucite nelle istituzioni di Bruxelles. Commissione e Consiglio attenderanno i dati definitivi prima di fare valutazioni, che comunque saranno appunto istituzionali. E rifletteranno il dubbio sulla governabilita' del paese, se non l' allarme per la continuita' delle riforme avviate da Monti. Che appare bocciato. Mentre Grillo e' chiaramente promosso. E Berlusconi ha tenuto, a sorpresa. Nel pomeriggio gli europarlamentari italiani sono bombardati dalle chiamate dei colleghi di tutta Europa. Che stentano a capire le complessita' della legge elettorale italiana. E l' altalena dei dati tra exit poll, proiezioni e scrutinio reale semina sconcerto. Cosi' Martin Schulz preferisce non sbilanciarsi. Da Berlino il presidente del Parlamento europeo, si limita a dire che bisogna '' aspettare i risultati e vedere che possibilita' ci sono di formare un governo stabile''. Il vicepresidente vicario, il democratico Gianni Pittella, non e' stupito del tonfo di Monti, anche se l' Europa chiaramente tifava per il professore. '' Per noi - dice - era nel novero delle cose possibili, perche' per l' Italia Monti era una risorsa quando era super-partes. La perdita dello status e' stato stigmatizzato dagli elettori''. Al di la' dei dubbi sulla governabilita', Pittella osserva che '' anche in Italia, come gia' successo in Francia e in altri paesi, c' e' stato un voto contrario all' Europa dei governi''. I risultati di Grillo e Berlusconi, per Pittella, sono il segno che '' le politiche dell' austerita' a senso unico sono state bocciate''. Daniel Cohn-Bendit, capogruppo dei Verdi, invece non ha mezze misure: '' L' Italia e' nella merda, va molto male''. Il capogruppo dei Verdi, nonche' ex leader del Maggio '68 e' sconcertato dal successo di Grillo e dalla tenuta del centro-destra. '' La situazione e' molto difficile, domani lo spread andra' alle stelle'', pronostica. Legge '' il rigetto della politica'' ma accusa anche gli elettori '' che non hanno trovato la chiave'' tra gli '' errori'' in campagna elettorale '' sia della destra, sia della sinistra''. Ed e' chiaramente preoccupato da Grillo. '' Se anche il rigetto e' giusto, il problema e' che l' Italia ha gia' fatto un' esperienza di rigetto: con Mussolini. Che funzionamento della democrazia ha in testa Grillo? O entra in politica o fa il Duce da fuori, come oggi fa il capo degli islamici in Tunisia''. Dal Ppe, la cautela e' massima.

Postato da Fabrizio il Tuesday, 26 February @ 07:35:22 CET (1207 letture)
(Leggi Tutto... | 3231 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: MARO' TORNANO A CASA PER 4 SETTIMANE, ROMA SODDISFATTA

Notizie dal mondo(di Maurizio Salvi) (ANSA) - NEW DELHI, 22 FEB - Ancora valigie ed un nuovo viaggio aereo New Delhi-Roma per i maro' Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, bloccati in India da un anno perche' accusati della morte il 15 febbraio 2012 di due pescatori indiani. La Corte suprema indiana oggi ha infatti concesso ai due militari un permesso di quattro settimane per tornare in Italia, dove potranno votare e riabbracciare i loro cari. Questo secondo permesso in due mesi - dopo quello di due settimane ottenuto per le festivita' natalizie - ha riempito di gioia Latorre e Girone, che hanno fatto in fretta e furia i bagagli per rispettare un programma che prevede la loro partenza in nottata dalla capitale indiana e l' arrivo a Roma domani a meta' giornata. Immediata la reazione delle autorita' italiane, con il ministro degli Esteri Giulio Terzi che ha parlato di '' uno sviluppo molto positivo'', fonte di '' grande soddisfazione''. Giudizio condiviso dal premier Mario Monti, il quale ha evocato l' esistenza di un '' clima di fiducia'' con l' India, '' importante segnale'' per una '' positiva soluzione'' della vicenda. Dopo la presentazione martedi' della richiesta, tutto sembrava doversi svolgere senza problemi nella nuova udienza presieduta dal presidente della Corte, Altamas Kabir. Invece c' e' stato qualche momento di incertezza per alcune impreviste obiezioni da parte del procuratore dello Stato indiano P.P. Malhotra, e per un giallo legato alla sparizione dei passaporti dei due italiani. Malhotra ha sostenuto che la richiesta avrebbe dovuto essere presentata non dall' ambasciata ma dagli stessi maro', '' i quali sono accusati in base alla sezione 302 del codice penale (omicidio)''. Ma Kabir ha replicato con evidente dispetto che '' il 18 gennaio scorso ho chiesto al governo di costituire un tribunale speciale (per decidere sulla giurisdizione indiana o italiana del caso) e voi cosa avete fatto? Nulla!''. Inoltre la Corte ha dovuto constatare che i passaporti di Latorre e Girone, in mano al giudice di Kollam in Kerala, non si trovano piu'. Un mese fa la Corte Suprema, negando l' esistenza di una giurisdizione delle autorita' keralesi sull' incidente, aveva anche disposto il trasferimento dei documenti al ministero dell' Interno a Delhi, dove pero' non sembrano essere mai giunti. Il dibattimento si e' chiuso ed i maro' hanno ottenuto cio' che avevano chiesto per loro i legali dello studio Titus, con l' unica condizione della firma di una dichiarazione giurata in cui si impegnano a ritornare alla fine del permesso.

Postato da Fabrizio il Saturday, 23 February @ 09:56:47 CET (1172 letture)
(Leggi Tutto... | 3647 bytes aggiuntivi | 1 commento | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: GAY: SENTENZA STRASBURGO, LA POLITICA SI DIVIDE

Notizie dal mondo(ANSA) - ROMA, 19 FEB - Sebbene la sentenza di Strasburgo sulle adozioni nelle coppie omosessuali non abbia al momento, come spiegano i giuristi, valore in Italia, ha comunque suscitato un vivace dibattito, spaccando la politica. '' La possibilità di adozione alle coppie omosessuali, riconosciuta dai giudici di Strasburgo, opera soltanto - spiega Alberto Gambino, ordinario di diritto civile - per quegli ordinamenti che consentono l' adozione anche alle coppie non sposate, mentre in Italia ciò non é possibile''. Il giurista ricorda che Codice civile e Costituzione italiana '' indicano con chiarezza che la diversità di sesso dei coniugi costituisce presupposto indispensabile del matrimonio e che solo a tale forma di unione il legislatore riconosce la possibilità di accedere all' adozione di bambini''. In sostanza - osserva Gian Ettore Gassani, presidente dell' Associazione degli Avvocati Matrimonialisti Italiani - '' la Corte di Strasburgo lascia liberi i Paesi dell' Unione Europea di decidere se autorizzare o meno i conviventi a procedere all' adozione ma impone a tutti gli Stati di non fare differenze tra coppie omosessuali ed eterosessuali. Per questa ragione nell' ipotesi in cui in un Paese concedesse l' adozione alle coppie eterosessuali, non potrebbe poi negarla a quelle omosessuali''. Al di la' degli aspetti prettamente giuridici, la decisione della Corte europea ha provocato una valanga di polemiche. Il senatore uscente del Pdl Carlo Giovanardi, rispondendo a una domanda sul siparietto dell' ex premier con la dipendente della Green Power, ha ammesso di essere stato imbarazzato da Berlusconi '' ma lo sono molto di piu' quando si vuole andare contro il diritto naturale, riconoscendo forme di matrimonio che la nostra Costituzione non prevede''. Decisa anche la reazione di Pierferdinando Casini: '' Avro' paura il giorno in cui per mostrarmi moderno verro' meno ai miei principi: sono per il matrimonio tra uomo e una donna e non tra omosessuali. Nell' adozione dei figli io sto dalla parte dei bambini che hanno diritto a una paternita' e una maternita'''. Riguardo alla possibilità di dare bambini in adozione a coppie gay Silvio Berlusconi ha ammesso di non avere una propria idea. E sul matrimonio tra omosessuali ha spiegato: '' siamo in linea con la tradizione cristiana e non ci piace pensare a un matrimonio che non sia tra uomo e donna" ma si dovrebbe intervenire "sul Codice civile" per garantire la "tutela dei diritti" delle coppie gay''. Per l' adozione concessa a coppie gay '' prendo la legislazione tedesca, tale e quale'', ha fatto sapere il candidato premier del Pd Pier Luigi Bersani. Dichiarazione che gli ha attirato le critiche della parlamentare Pdl Eugenia Roccella: '' Bersani vuole le adozioni da parte dei gay, il Pdl difende la famiglia''. Perplesso il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri:'' Decisioni astratte e francamente sbagliate non possono mutare la realta' delle cose e cioe' come nasce la vita''. La pensa diversamente il coordinatore nazionale del Pdl Sandro Bondi, il quale ritiene che '' anche le coppie dello stesso sesso siano capaci di occuparsi del benessere dei figli in una unione legale permanente". '' Per l' Europa mamma e papa' non esistono piu'. Rispetto le scelte affettive dei singoli, ma non scherziamo proprio su matrimonio e adozioni gay'', ha scritto su su Twitter, Francesco Storace, candidato governatore del Lazio.

Postato da Fabrizio il Wednesday, 20 February @ 09:18:15 CET (1172 letture)
(Leggi Tutto... | 4877 bytes aggiuntivi | 1 commento | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: MONDO SI MOBILITA DA ROMA CONTRO LE MUTILAZIONI GENITALI

Notizie dal mondo (ANSA) - ROMA, 5 FEB - Dare nuovo slancio alla lotta contro le mutilazioni genitali femminili, per metterle al bando in tutto il mondo il prima possibile. E' l' obiettivo che l' Italia si e' posta promuovendo alla Farnesina una due giorni di confronto fra 70 paesi sulle politiche di contrasto ad una pratica di cui sono vittime 140 milioni di bambine, soprattutto in Africa ma che colpisce anche l' Europa e l' Italia. All' evento, organizzato dalla ong ' Non c' e' pace senza giustizia', hanno partecipato delegati da tanti paesi africani, attivisti ed esponenti dalla societa' civile e si e' aperto con un minuto di silenzio proposto dal sottosegretario agli Esteri Marta Dassu' '' contro le vittime di questa violenza''. Si e' partiti dall' importante successo ottenuto lo scorso dicembre all' Onu, che ha adottato una risoluzione - co-sponsorizzata dall' Italia - per mettere al bando le mutilazioni genitali. Adesso, si tratta di dare completa attuazione a questo documento, per vincere una battaglia che va avanti da 28 anni, ha ricordato il ministro degli Esteri Giulio Terzi, avvertendo: '' non devono passarne altri 28 per estirpare questa pratica dalla faccia della terra''. Dal ministro del Lavoro Elsa Fornero alla first lady del Burkina Faso Chantal Compaore', dal sottosegretario Dassu' alla vicepresidente del Senato Emma Bonino, l' appello e' stato unanime: continuare a mantenere alto l' impegno a livello internazionale su questo fronte. La Fornero, in particolare, ha auspicato '' nuovi percorsi che possano accompagnare le donne e le famiglie, anche in Italia, verso l' abbandono di queste pratiche attraverso un sostegno attivo, sia diretto, con il ricorso a servizi competenti, sia indiretto, con la circolazione di informazioni e con l' attivita' di sensibilizzazione''. La strada e' '' irta di ostacoli'' ma i risultati finora sono stati '' incoraggianti'', ha sottolineato Terzi, perche' si allarga il fronte dei paesi che abbandonano le mutilazioni genitali: ben 9775 comunita' di 15 paesi nel 2012, grazie al programma Unfpa/Unicef finanziato anche dall' Italia, che sta vagliando un nuovo contributo da 1,5 milioni per il 2013.

Postato da Fabrizio il Wednesday, 06 February @ 09:18:38 CET (1250 letture)
(Leggi Tutto... | 3039 bytes aggiuntivi | 1 commento | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: CORTE STRASBURGO, ITALIA NON GARANTISCE PADRI SEPARATI

Notizie dal mondo(ANSA) - STRASBURGO, 29 GEN - Dal 2003 chiede di poter incontrare con regolarita' la figlia che oggi ha 12 anni, ma finora Sergio Lombardo, nonostante diverse sentenze gli abbiano dato piu' volte ragione, non c' e' riuscito. La colpa, come ha decretato oggi la Corte di Strasburgo condannando l' Italia, e' da imputare soprattutto ai tribunali incapaci di mettere in atto misure concrete che diano attuazione alle loro decisioni. Il calvario di Sergio Lombardo comincia dopo la separazione dalla compagna che dieci anni fa ottiene dal tribunale di Roma l' affido esclusivo della bimba. Il tribunale decide che il padre puo' vedere la figlia due pomeriggi a settimana, un weekend su due, tre giorni a Pasqua, sei a Natale e dieci durante le vacanze estive. E Lombardo comincia cosi' a fare la spola da Roma, dove vive, a Termoli, dove si e' trasferita l' ex compagna. Ma in un mese non riesce a vedere la figlia che una volta per pochi minuti in presenza della madre e di uno zio materno della bimba. In poco piu' di un anno Lombardo si rivolge tre volte al tribunale dei minori di Termoli per far valere il suo diritto di visita. Tutte le volte il tribunale riafferma questo diritto, ma la situazione non cambia, anzi peggiora. Lombardo ricorre allora numerose altre volte davanti ai tribunali di Roma e Campobasso ma continua a non poter vedere la figlia quanto dovrebbe e vorrebbe. E la situazione non e' cambiata di molto fino ad oggi. Nel suo ricorso a Strasburgo Lombardo ha sostenuto che le autorita' italiane, sia i tribunali che i servizi sociali, non hanno fatto quanto avrebbero dovuto per proteggere i suoi diritti di genitore. E la Corte europea dei diritti umani oggi, condannando l' Italia, gli ha dato pienamente ragione.

Postato da Fabrizio il Wednesday, 30 January @ 11:39:23 CET (1234 letture)
(Leggi Tutto... | 2701 bytes aggiuntivi | 1 commento | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: UE ATTACCA SU DUCE; BERLUSCONI, SI SPECULA, DELUSI CON ME

Notizie dal mondo (di Giuliana Palieri) (ANSA) - ROMA, 28 GEN - Ancora bufera sulle parole di Silvio Berlusconi che nel giorno della memoria aveva giustificato il Duce per le leggi razziali. Pure l' Europa, con Cecilia Malmstrom,ha bacchettato il Cavaliere anche se, successivamente, la commissaria Ue ha spiegato di aver parlato in generale senza voler fare esplicito riferimento al Cavaliere. Sta di fatto che la Malmstrom ha voluto mettere in guardia i leader europei dall' alimentare, anche se indirettamente (ossia non schierandosi apertamente contro), quell' odio e quella '' propaganda populista e demagogica'' che ancora rigurgita nelle politiche e nei Parlamenti europei. E' passato direttamente ai fatti il movimento di Ingroia che attraverso Gianfranco Mascia ha presentato un esposto alla procura di Roma sulle frasi del Cav. Anche Mario Monti ha condannato quelle parole: '' Se e' stata una battuta infelice - ha detto - e' stata davvero infelice per il luogo e l' occasione in cui e' avvenuta''. Incurante della condanna corale salita dentro e fuori il paese, il Pdl ha fatto scudo al Cav: c' e' chi ha puntato i dito contro la ' strumentalizzazione' del pensiero berlusconiano e chi ha sottoscritto in pieno quelle argomentazioni. '' Credo che Berlusconi - ha affermato ad esempio Renato Brunetta - abbia detto quello che la maggioranza degli italiani pensano su Benito Mussolini''. Ma gli attacchi non hanno impressionato Berlusconi per il quale si e' '' imbastita una speculazione politica'', contro di lui. Solo una ' montatura' da campagna elettorale che non offusca la '' rimonta spettacolare'' del centrodestra'' e non scoraggia il ritorno al' ovile dei '' delusi'' che '' non hanno altra alternativa decente. '' In meno di un mese abbiamo conquistato piu' di dieci punti'', ha esultato Berlusconi '' fiducioso'' sulla possibilita' di sorpassare la sinistra nell' ultimo miglio. '' Siamo alla pari al Senato con una prevalenza nelle tre piu' importanti regioni e siamo sotto la sinistra di 5 punti alla Camera'', ha detto, rinnovando l' appello agli elettori: non votate i piccoli partiti, non date credito al centrino di Monti ('' che punta a fare l' ago della bilancia''), ma '' dateci la maggioranza cosi' renderemo il paese governabile e porteremo il paese fuori da questa grave crisi''.

Postato da Fabrizio il Tuesday, 29 January @ 10:38:50 CET (1080 letture)
(Leggi Tutto... | 2663 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: GIORNO MEMORIA: ITALIA AVRA' UN ' UFFICIO GIUSTI NAZIONI'

Notizie dal mondo (dell' inviato Gianluca Vannucchi) (ANSA) - CRACOVIA (POLONIA), 20 GEN - Far conoscere la shoah ai ragazzi per avere nuovi testimoni che aiutino a non dimenticare lo sterminio degli ebrei. Ma anche ricordare chi ha lottato per salvare anche solo una vita indifesa dalla furia nazista. E' il duplice obiettivo del Viaggio della Memoria al Ghetto di Cracovia, ad Auschwitz e a Birkenau, organizzato dal ministero dell' Istruzione e dall' Unione delle comunita' ebraiche (Ucei) in vista del Giorno della Memoria del 27 gennaio. Con 130 ragazzi di tutta Italia, compresi rappresentanti rom e sinti, si sono trovati oggi a Cracovia i ministri Francesco Profumo e Paola Severino, che hanno firmato con il presidente Ucei, Renzo Gattegna due documenti: una dichiarazione d' intenti con il Miur per continuare l' attivita' di divulgazione nelle scuole e un accordo tra il ministero della Giustizia, l' Ucei e lo Yad Vashem di Gerusalemme per istituire a Via Arenula un '' ufficio dei Giusti tra le nazioni'', per trovare nuove testimonianze su chi ha salvato gli ebrei dall' olocausto. L' unita' del ministero, la prima del genere in Italia, si occupera' di effettuare ricerche negli archivi di tribunale e questure per documentare l' attivita' svolta dai Giusti. '' Solo vivendo da vicino questa memoria che se ne puo' avere una rappresentazione concreta'', ha detto il ministro Severino, spiegando che '' all' ingiustizia si puo' porre rimedio premiando chi ha lottato contro la stessa ingiustizia. Abbiamo gia' lavorato per alcune istruttorie, e trovato un nuovo Giusto'', Calogero Marrone. Questo lavoro del ministero e' importante perche' '' si rovescia la storia. Attraverso le memorie dei tribunali rintracciamo chi veniva condannato per aver aiutato gli ebrei: cosi' trasformiamo dei ' traditori' in Giusti'''. Il presidente dell' Unione delle Comunita', Renzo Gattegna ha parlato di un '' barlume di speranza'' che bisogna avere nel ricordare chi ha combattuto contro i nazisti. Il ministro Profumo ha sottolineato l' importanza dell' accordo fatto lo scorso anno con la Comunita' ebraica per ricordare la shoah: '' attraverso questa esperienza noi tutti diventiamo un po' migliori. Vogliamo che i viaggi della Memoria diventino un momento che consenta di trasferire ai nostri ragazzi il ricordo di cio' che e' stato perche' non si verifichi piu'. Un impegno - ha concluso Profumo - che vorrei abbia una sua continuita', un segnale forte che diamo al Paese''. Oggi il Viaggio della Memoria ha visitato il ghetto di Cracovia: accompagnano i ragazzi Sami Modiano e le sorelle Tatiana e Andra Bucci, sopravvissuti ad Auschwitz e il direttore del museo della Shoah di Roma, Marcello Pezzetti. Presente anche il presidente della Rai Anna Maria Tarantola. Domani mattina i ragazzi si trasferiranno ad Auschwitz e Birkenau dove visiteranno il campo e ascolteranno le testimonianze di Sami Modiano e delle sorelle Bucci. '' Il Viaggio della Memoria - ha spiegato Profumo - e' una esperienza importante del modello formativo della nostra scuola: nel corso di questi anni abbiamo avviato un progetto che praticamente dura 360 giorni, e in cui sono coinvolti i nostri studenti e i nostri insegnanti.

Postato da Fabrizio il Monday, 21 January @ 11:52:45 CET (1199 letture)
(Leggi Tutto... | 3820 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: FUGA MANAGER ITALIANI ALL' ESTERO, +40% IN 3 ANNI

Notizie dal mondo(ANSA) - ROMA, 19 GEN - La crisi rende globetrotter i manager italiani. Negli ultimi 3 anni l' esportazione italiana dei manager ha registrato un vero e proprio boom: sono cresciute del 40% le posizioni ricoperte dai '' capitani'' tricolore nelle aziende d' oltreconfine. In totale - dice un' indagine di Amrop, gruppo leader nel campo dei '' cacciatori di teste'' - i manager del Belpaese impegnati all' estero sono circa 5.000, di cui circa il 75% nell' Europa Occidentale. Industria, finanza e servizi i settori top. Carriere bloccate e prospettive incerti sono i motivi alla base della '' fuga'' dei cervelli manageriali dal Belpaese. Anche se a livello globale la presenza degli italiani resta modesta (2-3% del totale), i manager tricolore globetrotter sono concentrati per i tre quarti nell' Europa occidentale, in particolare Francia, Gran Bretagna, Svizzera e Germania. Cresce la loro presenza in Est Europa (12%), piu' sporadici in Sudamerica (4%) e Nord America (3%). ma la vera novita' degli ultimi anni sono gli sbarchi in Oriente (5%), soprattutto Cina e India. Quasi due terzi dei manager italiani che si affermano all' estero ha alle spalle una carriera '' domestica'' nelle vendite o nel marketing. Ma e' significativa anche la presenza di uomini e donne provenienti da amministrazione e finanza (17%) o dalla produzione (13%). I direttori generali che varcano i confini sono circa il 5%. I fattori determinanti per l' inserimento di top manager italiani nei ranghi internazionali?

Postato da Fabrizio il Sunday, 20 January @ 10:39:26 CET (419 letture)
(Leggi Tutto... | 2867 bytes aggiuntivi | 1 commento | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: SOPRAVVISSUTI RACCONTANO, ' USATI COME SCUDI UMANI'

Notizie dal mondo(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Costretti a indossare cinture esplosive, usati come scudi umani per frenare l' avanzata delle truppe algerine, obbligati a recitare il corano per evitare la morte. E' solo una parte di cio' che emerge dalle prime testimonianze di alcuni degli ostaggi riusciti a fuggire dal sito petrolifero algerino In Amenas, dove un gruppo di terroristi tiene in ostaggio da mercoledi' decine di dipendenti delle compagnie petrolifere dell' area. Ma e' piu' che sufficiente a restituire l' orrore vissuto in quei momenti. Stephen McFaul, l' ostaggio irlandese sfuggito ai sequestratori in Algeria, ha detto di esser stato costretto a mettersi un giubbotto di semtex per fare da scudo umano ai rapitori. A riferirlo e' stata Christiane Amanpour della Cnn che ha intervistato il vice primo ministro irlandese Eamon Gilmore. Un altro ostaggio sfuggito agli islamisti, francese, ha raccontato la sua esperienza stamani a radio Europe 1. '' Sono rimasto nascosto per quasi 40 ore nella mia camera. Ero sotto il letto, ho sparso delle assi di legno un po' ovunque. Avevo qualcosa da mangiare e da bere, non sapevo quanto tutto questo sarebbe durato'', ha riferito. Si chiama Alexandre Berceaux, e' dipendente della societa' CIS Catering e si trovava sul sito di In Amenas al momento del sequestro e dell' assalto da parte dell' esercito algerino. Mercoledi' mattina, quando gli islamisti hanno attaccato il sito - ha raccontato - '' ho sentito tanti spari. E' partito l' allarme che ci diceva di non muoverci, di restare dove eravamo. Non sapevo se era un' esercitazione o se era vero. Nessuno se lo aspettava - ha aggiunto - il sito era protetto, c' erano dei militari sul posto''. L' uomo ha riferito di essere rimasto nascosto sotto il letto per ore prima di essere messo in salvo da militari, '' penso che fossero soldati algerini''. Secondo lui altre persone sono ancora nascoste sul sito. Altrettanto drammatica la testimonianza rilasciata alla Reuters da un altro testimone, Abdelkader, 53 anni, secondo cui l' obbiettivo dei sequestratori erano solo gli occidentali: '' I terroristi ci hanno detto fin dall' inizio che non avrebbero fatto del male ai musulmani, ma che erano interessati solamente ai cristiani e agli infedeli. ' Li uccideremo''', hanno detto. Un altro testimone - un ingegnere algerino - ha raccontato a France Info i momenti concitati dell' assalto dei jihadisti alla base mercoledi' mattina per il controllo dell' impianto. ''

Postato da Fabrizio il Saturday, 19 January @ 10:14:21 CET (385 letture)
(Leggi Tutto... | 3083 bytes aggiuntivi | 1 commento | Approfondimenti | Voto: 0)

 Segnalazioni: LIBIA: AGGUATO CONTRO CONSOLE ITALIANO A BENGASI, ILLESO

Notizie dal mondo(ANSA) - ROMA, 12 GEN - Fuoco contro la vettura del console italiano a Bengasi, Guido De Sanctis, uscito illeso stasera nella seconda citta' della Libia - la stessa nella quale l' 11 settembre scorso era stato ucciso il console americano Chris Stevens - da un agguato dai contorni ancora poco chiari. '' Sto bene'', si e' limitato a dire il diplomatico, raggiunto dall' ANSA per telefono pochi minuti dopo i fatti. Secondo quanto riferito da fonti della sicurezza libica, l' automobile blindata del console, che stava tornando a casa, e' stata bersagliata da diversi proiettili, ma la corazza ha retto e nessuno e' rimasto ferito. Alcuni colpi - sparati apparentemente da un' altra vettura, all' altezza di un incrocio - si sono infranti contro un finestrino, al livello della testa del diplomatico e di quella dell' autista. La vicenda e' ora al centro di indagini e approfondimenti. Si tratta dell' episodio piu' grave che coinvolge un alto funzionario occidentale in Libia dopo l' assalto di matrice islamico-radicale al consolato Usa di Bengasi dell' 11 settembre. Assalto costato la vita a quattro americani, incluso il console Stevens. Di quel bagno di sangue De Sanctis fu testimone quasi oculare, trovandosi nel frangente a poca distanza dal luogo dell' eccidio. Di stanza in Libia una prima volta a Tripoli, Guido De Sanctis, 51 anni, era stato destinato poi a Mosca ed era quindi tornato nel Paese nord-africano all' inizio della guerra civile libica (cominciata nel febbraio 2011), raggiungendo Bengasi con un viaggio rocambolesco. Era li' quando l' Italia riconobbe gli insorti anti-Gheddafi del Consiglio nazionale di transizione (Cnt) come interlocutori ufficiali. Ed e' stato lui a organizzare le visite compiute nel Paese dall' allora ministro degli Esteri, Franco Frattini, ancor prima della caduta di Tripoli e dell' uccisione di Muammar Gheddafi.

Postato da Fabrizio il Sunday, 13 January @ 13:49:04 CET (416 letture)
(Leggi Tutto... | 2501 bytes aggiuntivi | 1 commento | Segnalazioni | Voto: 0)

 Approfondimenti: NIGERIA: RITORNO A CASA PER I MARITTIMI ITALIANI

Notizie dal mondo (dell' inviata Patrizia Sessa) (ANSA) - PIANO DI SORRENTO (NAPOLI), 10 GEN - La '' brutta avventura'' e' finita solo stasera, ammettono. Il comandante Emiliano Astarita e Salvatore Mastellone, sequestrati lo scorso 23 dicembre, in Nigeria, insieme all' altro marittimo Claudio D' Alessio, e liberati l' altra sera, appena arrivati nella loro Penisola Sorrentina, sorridono. Ma sul volto la tensione di questi lunghi giorni e' disegnata tutta. Oggi hanno risposto alle domande dei pm per oltre quattro ore. E stasera che sono tornati a casa, il mare non sembra essere piu' la loro vita. Almeno non ora. Il comandante Astarita non ha alcun dubbio quando risponde che il momento piu' brutto dei giorni di sequestro e' stato '' sempre''. '' Non lo auguro a nessuno - ha detto al suo arrivo alla casa dei suoi genitori, a Piano di Sorrento - l' importante, ora, e' che siamo a casa''. Prima di arrivare, lungo la strada, ha abbracciato sua moglie Mariella e i suoi piccoli bimbi. '' Ora voglio abbracciare mia madre, che e' molto preoccupata'', dice. Poi, ringrazia tutti, '' tutti quelli che ci hanno permesso di ritornare a casa, l' Augusta Offshore, le autorita' nigeriane, le autorita' italiane. Grazie a tutti''. I nigeriani, durante il sequestro, '' no, non ci hanno trattato bene'', ammette. E aggiunge: '' L' importante e' che non ci hanno ferito''. A chi, poi, gli chiede se dopo questa gran brutta avventura ritorneranno in mare, Astarita si fa ancora piu' serio. E risponde cosi': '' Questo non lo so, si vedra'''. Accanto a lui c' e' Salvatore Mastellone che, davanti a tutti, prova a sorridere un po' di piu'. Anche a lui viene chiesto se ha voglia di ritornare in Nigeria. '' Il mare purtroppo e' il nostro lavoro, lo facciamo - dice- magari non in Nigeria ma ci ritorneremo''. Intanto, stasera, e' il turno del calore della famiglia, di coloro che li stanno aspettando dal 23 dicembre e che oggi, come benvenuto, hanno anche esposto uno striscione con la scritta '' Finalmente a casa''.

Postato da Fabrizio il Friday, 11 January @ 13:56:45 CET (399 letture)
(Leggi Tutto... | 2561 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: PRESSING UE PER IMU PIU' EQUA; MONTI, ESAUDITE RICHIESTE

Notizie dal mondo(di Lucia Sali) (ANSA) - BRUXELLES, 8 GEN - L' Imu, risposta alle raccomandazioni rivolte all' Italia da Bruxelles per farla uscire dal baratro finanziario, potrebbe essere migliorata e resa piu' progressiva. E' quanto afferma la Ue nel Rapporto 2012 su Occupazione e sviluppi sociali. Un' affermazione interpretata dai critici del governo Monti come una sonora '' bocciatura'' del suo operato, che ha immediatamente fatto esplodere la polemica politica, dal Pdl all' Idv sino a Sel. Ed e' la stessa commissione in serata a precisare che il rapporto "non analizza l' impatto redistributivo" dell' Imu e "non suggerisce nessun effetto negativo su povertà o distribuzione del reddito". Ma intanto il Professore si difende e rilancia: l' osservazione della Commissione Ue e' prova che abbiamo esaudito le sue richieste. Secondo il rapporto con l' inedita crisi sociale in atto, dove la disoccupazione ha raggiunto livelli record da 20 anni e il welfare non riesce piu' a fare da cuscinetto contro la poverta', anche le tasse giocano un ruolo chiave per appianare le disparita' sociali e aiutare la ripresa e c' e' ' il rischio elevato' di cadere in una "enorme trappola della povertà": una volta che una persona entra in difficoltà, é molto difficile che riesca ad uscirne . Sia dall' Ue che dall' Ocse e dal Fmi sono arrivati a molti paesi, tra cui l' Italia, suggerimenti per spostare la tassazione dal lavoro alla proprieta' ma, a ragion veduta, in generale oggi '' le attuali forme di imposizione non raggiungono sempre obiettivi sociali''. La vecchia Ici, per esempio, secondo simulazioni effettuate da Bruxelles con i dati relativi al 2006, non aveva impatto sulla diseguaglianza in Italia, e sembrava '' aumentare leggermente la poverta'''. L' Imu, invece, introdotta nel 2012 e '' basata sull' effetto distorsivo relativamente basso delle tasse sulla proprieta''', e nella sua architettura - riconosce Bruxelles - '' include alcuni aspetti di equita''', come la deduzione di 200 euro per la prima casa, quelle per i figli a carico, e la differenziazione tra prima e seconda casa. Anche se '' altri aspetti'' - suggerisce la Commissione pur precisando che l' Imu '' non ha nessun effetto negativo su poverta' o distribuzione del reddito'' - potrebbero essere '' ulteriormente migliorati in modo da aumentarne la progressivita'''. In particolare, bisognerebbe agire sui valori catastali, aggiornandoli e adattando l' imposta a quelli di mercato, e meglio definire il concetto di residenza principale e secondaria.

Postato da Fabrizio il Wednesday, 09 January @ 10:55:20 CET (374 letture)
(Leggi Tutto... | 3591 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: MONDO: LE NOTIZIE DELL' ANNO

Notizie dal mondo
(ANSA) - POL
sabato 29 dicembre 2012 - 13.59
GUERRA CIVILE IN SIRIA,NOBEL PACE A UE,OBAMA RIELETTO PRESIDENTE (ANSA) - ROMA, 29 DIC - 2012,le principali notizie dal mondo. 1 GEN - Ungheria: arriva la nuova Costituzione, Ue preoccupata 12 GEN - Video choc, marine Usa urinano su cadaveri talebani 20 GEN - Nigeria: attentati setta islamica Boko Haram, 185 morti 21 GEN - Egitto: elezioni, i Fratelli musulmani primo partito 4 FEB - Siria: 230 civili uccisi a Homs per bombe esercito 12 FEB - Grecia: sì Parlamento misure rigore, guerriglia a Atene 15 FEB - India: 2 maro' in missione antipirateria sparano. Sono arrestati e accusati omicidio 17 FEB - Germania: si dimette presidente Wulff, eletto Gauck 20 FEB - Afghanistan: si ribalta Lince, morti 3 soldati italiani 21 FEB - Yemen: elezioni, Saleh addio, Hadi nuovo presidente 1 MAR - Ue: Van Rompuy confermato presidente Consiglio europeo 2 MAR - Ue: 25 Paesi firmano ' fiscal compact', no Gb e Rep. Ceca 4 MAR - Russia: Putin eletto presidente, e' il suo terzo mandato 8 MAR - Nigeria: fallisce blitz militare Gb, morti Franco Lamolinara e un cittadino britannico, rapiti il 12 maggio 2011 15 MAR - Cina: Pcc annuncia epurazione Bo Xilai, per corruzione 19 MAR - Tolosa, strage a scuola ebraica, 4 morti. Ucciso killer 26 MAR - Cuba: papa incontra presidente Raul Castro, il 28 Fidel 1 APR - Birmania: eletta in Parlamento Aung San Suu Kyi 11 APR - Corea Nord: Kim Jong-Un ' primo segretario' Partito 15 APR - Kabul, talebani attaccano Parlamento e Nato, 51 morti 17 APR - Algeria: libera Mariasandra Mariani, rapita da 14 mesi 6 MAG - Francia: socialista Hollande eletto presidente 20 MAG - Serbia: presidenziali; eletto conservatore Nikolic 30 MAG - Tribunale Aja condanna a 50 anni ex presidente Liberia 2 GIU - Egitto: condannato a ergastolo ex presidente Mubarak 2 GIU - Gb: festeggiamenti per 60 anni di regno di Elisabetta II 13 GIU - Tunisia: condannato a ergastolo ex presidente Ben Ali 16 GIU - Egitto: eletto presidente Morsi con il 51,7% dei voti 19 GIU - Gb:capo Wikileaks Assange rifugiato in ambasciata Quito 28 GIU - Usa: si' Corte Suprema a riforma sanita' di Obama 29 GIU - Ue: via libera Consiglio al Patto per crescita e occupazione da 120 mld, scudo anti-spread e aiuti banche Spagna 1 LUG - Messico: Pena Nieto (Pri) eletto presidente 1 LUG - Iran: nucleare; in vigore embargo petrolio deciso da Ue 5 LUG - Giappone: Fukushima, colpe umane origine del disastro 18 LUG - Siria: attentato a Damasco, uccisi cognato presidente Assad, ministro Difesa e un generale 18 LUG - Mali: libera Rossella Urru, sequestrata 9 mesi prima 20 LUG - A Denver folle spara alla prima di Batman, 12 morti 16 AGO - Sudafrica: polizia spara su scioperanti, 34 morti 17 AGO - Russia: condanna a 2 anni per tre ragazze gruppo punk Pussy Riot per dissacrante atto anti Putin in cattedrale Mosca 24 AGO - Norvegia: tribunale dichiara Breivik sano di mente e lo condanna a 21 anni per le stragi di Oslo e Utoya (77 morti) 25 AGO - Usa: muore Neil Armstrong (82 anni), primo uomo su luna 29 AGO - Ucraina: condannata a 7 anni ex premier Timoshenko 2 SET - Corea Sud: muore il reverendo Sun Myung Moon (92 anni) 10 SET - Kosovo paese sovrano, fine supervisione internazionale 11 SET - Crisi Cina-Giappone, Tokyo nazionalizza isole Senkaku 11 SET - Assalto consolato Usa a Bengasi, uccisi l' ambasciatore in Libia e altre tre persone 12 SET - Germania: via libera Corte costituzionale a fondo salva-stati Esm 12 SET - Pakistan: incendio in fabbrica tessile, 260 morti 7 OTT - Venezuela: Hugo Chavez rieletto presidente 8 OTT - Ue: al via fondo salva-Stati Esm, dotazione da 500 mld 9 OTT


Postato da Fabrizio il Saturday, 29 December @ 14:45:00 CET (444 letture)
(Leggi Tutto... | 9132 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: TORNANO I MARO', LA RUSSA LI ' CANDIDA' AL PARLAMENTO

Notizie dal mondo (dell' inviato Maurizio Salvi) (ANSA) - KOCHI (INDIA), 21 DIC - La gioia per il ritorno a casa, l' attesa dei familiari, gli ultimi adempimenti da sbrigare. E, da Roma, l' offerta di Ignazio La Russa di inserirli '' nei migliori posti'' in lista del neonato ' Fratelli d' Italia'. Una giornata che sembrava non finire mai ha segnato a Kochi la vigilia della partenza verso l' Italia di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone che nella notte si imbarcano su un aereo inviato dal ministero della Difesa e domani mattina sono attesi a Roma per riabbracciare familiari, parenti e amici e trascorrere con loro le festivita' natalizie. Il decollo dall' aeroporto keralese e' previsto per stanotte alle 4.55 locali (00.25 italiane) e l' atterraggio a Ciampino per mezzogiorno di domani. Oggi il premier Mario Monti, prima di dimettersi, ha lodato i maro' come '' esempio del rispetto e del servizio piu' alto verso il paese''. Ma l' annuncio destinato a far discutere e' stato quello dell' ex ministro della Difesa La Russa, che ha offerto a Latorre e Girone '' i nostri posti migliori'' in lista in vista delle elezioni. Un annuncio a sorpresa fatto da La Russa nel corso della conferenza stampa in cui e' stato battezzato ' Fratelli d' Italia - Centrodestra nazionale', movimento da lui fondato assieme a Giorgia Meloni e Guido Crosetto. E per la prima volta e' scesa in campo anche l' Unione europea, che in un comunicato firmato dall' Alto rappresentante della politica estera, Catherine Ashton, ha assicurato di '' accogliere con favore la decisione dell' Alta Corte del Kerala, e di restare impegnata nel caso, in pieno sostegno delle autorita' italiane, aspettando il giudizio della Corte Suprema''. Tutto questo mentre un drappello composto dai maro', dall' ambasciatore in India Giacomo Sanfelice, dal console generale a Mumbai Giampaolo Cutillo e dal colonnello dei Carabinieri Ruggiero Capodivento lasciava all' alba in auto l' hotel di Fort Kochi verso Kollam. E' in questa citta' infatti che e' aperto il processo di primo grado, mai cominciato, contro i maro', e dove sono custoditi i loro passaporti. All' arrivo hanno trovato una folla di giornalisti, la cui attenzione e' stata rilanciata dalla sentenza dell' Alta Corte del Kerala, giudicata dai media troppo morbida verso l' Italia e criticata anche dalle associazioni dei pescatori, che l' hanno considerata un' offesa per le famiglie delle vittime. Dopo aver visionato i documenti relativi alle condizioni poste per la licenza di due settimane in Italia (cauzione di 826.000 euro, dichiarazioni giurate, meccanismi di informazione della polizia indiana), il giudice T.G. Madhu ha restituito i passaporti. E ricordato a Latorre e Girone che dovranno presentarsi a Kollam per l' udienza del processo del 15 gennaio. Seduto in albergo, alle prese con un' austera cena, il console generale Giampaolo Cutillo ha riassunto all' ANSA il clima della giornata, '' densa di attivita' ma anche di tensioni per gli appunti dei funzionari indiani a certi aspetti della nostra documentazione, per fortuna dissipati, e per il timore continuo che la macchina burocratica si inceppasse e ci impedisse di arrivare alla partenza sabato, come preventivato''. Latorre e Girone dovrebbero rientrare in India intorno al 4 gennaio 2013. L' impegno formale delle massime autorita' italiane e la parola d' onore degli stessi interessati hanno probabilmente definitivamente fugato ogni possibilita' di una violazione delle regole della licenza loro accordata.

Postato da Fabrizio il Saturday, 22 December @ 10:17:54 CET (458 letture)
(Leggi Tutto... | 7607 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: MARO': CHIEDONO A TRIBUNALE ' LICENZA' PER NATALE A CASA

Notizie dal mondo(dell' inviato Maurizio Salvi) (ANSA) - KOCHI (INDIA), 14 DIC - I maro' Massimiliano Latorre e Salvatore Girone potrebbero davvero tornare per Natale in Italia, anche se solo temporaneamente, per poi rientrare a Kochi e sottoporsi cosi' a ' tempi supplementari' di questa difficilissima partita giudiziaria italo-indiana che dovrebbe concludersi con la sentenza, che e' prossima e che si spera risolutiva, della Corte Suprema di New Delhi. Questo sembra emergere infatti dalla presentazione oggi presso l' Alta Corte di Kochi, quella che ha concesso tempo fa ai due la liberta' dietro cauzione con precise restrizioni, di una richiesta volta all' ottenimento di una sorta di ' licenza' di due settimane da trascorrere in Italia con i famigliari in occasione delle Festivita' natalizie. Mentre i due fucilieri attendono dal 30 maggio con un profilo basso in un hotel di Fort Kochi, in Kerala, che si chiarisca la loro sorte, la richiesta e' stata presentata dall' avvocato Udayabhanu. Un magistrato l' ha giudicata '' ricevibile'' disponendone l' esame da parte di un tribunale all' inizio della prossima settimana, forse gia' martedi'. L' azione dei vertici dello Stato e del governo italiani mirante a chiudere nei tempi piu' rapidi possibili la partita e' stata ribadita oggi quando il presidente Giorgio Napolitano ha ricevuto, in presenza dei ministri di Esteri e Difesa, Giulio Terzi e Giampaolo di Paola, i familiari dei due maro' trattenuti in India da meta' febbraio. In questo ambito Napolitano ha manifestato solidarieta' ed espresso '' il sostegno del Paese e il costante, forte impegno delle istituzioni per una rapida soluzione della dolorosa vicenda''. Concretamente sara' Di Paola a ribadirlo direttamente ai maro' domenica a Kochi. Intanto, il ministro degli Esteri Giulio Terzi ha sottolineato che se la questione non dovesse risolversi "abbiamo delle altre strade e dei piani concreti da attuare sui quali il governo ha già ponderato le sue valutazioni". Il titolare della Franesina ha aggiunto pero' di non potere anticipare quali. Quello delle istituzioni italiane e' un impegno che viene portato avanti a vari livelli e che ieri ha avuto un sussulto quando, di fronte all' ormai pressoche' certo slittamento al 2013 della sentenza della Corte Suprema sul ricorso italiano (incostituzionalita' e giurisdizione), l' ambasciatore indiano a Roma, Debabrata Saha, e' stato formalmente convocato alla Farnesina. L' iniziativa non ha per il momento suscitato alcuna reazione ufficiale da parte del governo di New Delhi che quindi rimane ancorato alla posizione manifestata recentemente, e cioe' di '' non avere alcun mezzo per esercitare pressioni sulla magistratura indiana definita '' onesta ed indipendente''. La richiesta presentata qui, peraltro, chiarisce anche il quadro di quello che pragmaticamente si ritiene possibile ottenere nelle attuali difficili circostanze. Rese piu' aspre dalla lunga attesa (oltre 100 giorni) di una sentenza del massimo tribunale indiano che, va ricordato, e' destinata a creare giurisprudenza sul tema degli incidenti nella repressione della pirateria. Fonti che seguono la battaglia per rivendicare la giurisdizione italiana sul processo, si sono dette '' fiduciose'' dell' accoglimento della richiesta di ' licenza'.

Postato da Fabrizio il Saturday, 15 December @ 17:24:06 CET (381 letture)
(Leggi Tutto... | 3995 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: MARO': PRESSING FARNESINA, ' SENTENZA PRIMA DI NATALE'

Notizie dal mondo(di Alessandro Logroscino) (ANSA) - ROMA, 13 DIC - Tornano ad addensarsi nubi sulla speranza di una soluzione imminente della vicenda di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due fucilieri di Marina trattenuti in India da oltre nove mesi. L' ambasciatore indiano, Debabrata Saha, e' stato convocato oggi alla Farnesina dal segretario generale Michele Valensise, su istruzione del ministro Giulio Terzi, per sollecitare l' attesa sentenza della Corte suprema del Paese asiatico sulla giurisdizione del caso prima della pausa natalizia e di un ennesimo slittamento. '' E' con profondo sconcerto e preoccupazione che il governo italiano deve constatare, a distanza di oltre tre mesi dalla conclusione del dibattimento, che la Corte suprema non si é ancora pronunciata sui ricorsi presentati dall' Italia'', si legge in una nota diffusa dalla Farnesina al termine dell' incontro. Incontro durante il quale Valensise ha riaffermato la convinzione italiana riguardo alle proprie ragioni, fondate sulla giurisdizione dello Stato di bandiera in alto mare e sull' immunità funzionale rivendicata ai due maro' che fecero fuoco contro un peschereccio indiano nell' ambito di una missione anti-pirateria. Il segretario generale ha poi ricordato senza giri di parole la grande attenzione con cui il governo, le istituzioni, ma anche l' opinione pubblica italiana attendono '' un tempestivo'' rimpatrio dei fucilieri trattenuti nello Stato indiano del Kerala. La convocazione dell' ambasciatore suggella una fase d' intenso pressing diplomatico rilanciata da Terzi fin da ottobre col nuovo ministro degli Esteri indiano Khurshid, con il quale il titolare della Farnesina aveva preso immediato contatto in occasione del suo insediamento per rimarcare l' urgenza di una soluzione positiva del caso, evidenziandone il rilievo prioritario nel quadro delle relazioni tra Italia e India. Il passo odierno testimonia tuttavia anche il timore di un allontanamento di quegli spiragli di luce che negli ultimi giorni erano parsi far capolino in fondo al tunnel dell' odissea dei due maro'. La settimana scorsa il ministro Terzi aveva dato voce a un cauto ottimismo, dicendosi fiducioso che la Corte suprema indiana potesse riconoscere in tempi rapidi '' il diritto'' dei militari accusati d' omicidio di essere giudicati in Italia, non senza ammonire che in caso contrario sarebbe stata inevitabile '' una reazione''. Mentre il sottosegretario Staffan De Mistura, protagonista di numerose missioni a New Delhi e nello stato del Kerala, aveva auspicato una svolta '' prima del 17 dicembre'': data d' inizio delle festivita' natalizie (due settimane) per gli organi giudiziari indiani. Tenuto conto che il 16 cade di domenica, la finestra per una possibile sentenza si restringe a questo punto a due giornate: quella lavorativa di domani (ma nel ruolino del tribunale di stasera il caso Latorre-Girone non compare all' ordine del giorno) e quella semi-lavorativa di sabato, quando la corte di solito non pubblica sentenze.

Postato da Fabrizio il Friday, 14 December @ 10:53:01 CET (363 letture)
(Leggi Tutto... | 3916 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Approfondimenti: NATALE: LE MILLE LUCI DELLE FESTE NELLA GRANDI CAPITALI

Notizie dal mondo
ANSA) - CRO
domenica 09 dicembre 2012 - 12.53
ILLUMINAZIONI E MERCATINI DA ROMA A LONDRA, DA PARIGI A PRAGA (di Patrizia Vacalebri). (ANSA) - ROMA, 9 DIC - La magia del Natale ha gia' illuminato di luci le grandi capitali del mondo. In Italia, in tempi di crisi, Roma lo fa a costo zero per il Campidoglio, che ha presentato la seconda edizione di ' Roma si mette in luce', progetto all' insegna della sostenibilita' ambientale, del risparmio energetico, della solidarieta'. Cosi' in via del Corso, c' e' un cielo bianco di stelle' (500.000 led per un consumo di 50 Kw) che culmina nel grande albero di Piazza Venezia, donato dal Comune di Andalo e rivestito con 40.000 led. Il progetto mette in vendita 50.000 biglietti di lotteria al costo di 2.50 euro il cui ricavato sara' devoluto in beneficienza ad associazioni che operano a favore di ragazze madri, bambini, anziani, famiglie disagiate, bambini malati di tumore e ricoverati. A Trinita' dei Monti e' acceso l' Albero della Pace a favore del World Food Programme, promosso dall' ambasciata del Belize in Italia insieme alla citta' di Roma. A piazza San Silvestro c' e' la Casetta di Babbo Natale. A New York, l' albero di Natale che domina il Rockefeller Center di New York e' sopravvissuto alla furia dell' uragano Sandy. Il gigantesco abete rosso, alto oltre 24 metri e 15 di diametro arriva infatti dal New Jersey, una delle zone piu' devastate dal passaggio della tempesta. L' albero, del peso di 10 tonnellate, e' adornato con 45.000 luci, pronto a diventare come da tradizione il simbolo del Natale newyorkese. A Londra ogni anno le luci hanno un tema diverso. Quest' anno le luci Regent Street celebrano i Giochi di Londra 2012. Marmite ha sponsorizzato le luci di Oxford Street, Carnaby e le luci sono state progettate dai Rolling Stones. Emozionante l' accensione che coinvolge sempre celebrita' e attira grandi folle di spettatori. Quest' anno e' toccato a Robbie Williams (Oxford Street) e Taylor Swift (Westfield London). A Parigi l' elemento urbano che meglio testimonia l' avvento delle festivita' natalizie e' la decoratissima avenue degli Champs Elysees, le cui illuminazioni sono state inaugurate il 18 novembre e rimarranno accese fino al 3 gennaio. Nell' avenue piu' bella del mondo da Place de l' Etoile a Place de la Concorde, 200 alberi che costeggiano la strada scintillano di migliaia di ghirlande di luci multicolore. Ad attivare simbolicamente il pulsante delle illuminazioni e' stata quest' anno l' attrice tedesca Diane Kruger, in presenza del sindaco Bertrand Delanoe. Cristalli Swarovsky sono stati utilizzati per l' albero alto 21 metri delle Galerie Lafayette, storico tempio dello shopping della capitale. Le vetrine dei grandi magazzini sono addobbate a festa dalle griffe del lusso (Louis Vuitton, Dior), con musiche, animazioni e burattini. Rinnovato anche l' appuntamento con i mercatini di Natale.


Postato da Fabrizio il Monday, 10 December @ 09:35:38 CET (474 letture)
(Leggi Tutto... | 6859 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Approfondimenti | Voto: 0)

 Segnalazioni: ARRIVA IL FARO SALVAVITA PER I CICLISTI

Notizie dal mondoArticolo Corriere del 26/11/2012
Londra arriva il faro salvavita per i ciclisti
Brevettato da una giovane designer un proiettore che impedisce alla bici di finire nell'angolo cieco degli specchietti


Postato da Fabrizio il Thursday, 29 November @ 14:52:18 CET (425 letture)
(Leggi Tutto... | 3070 bytes aggiuntivi | commenti? | Segnalazioni | Voto: 0)

 Segnalazioni: MASHROME SBARCA A NEW YORK CITY

Notizie dal mondo
il 10 Novembre al Re/Mixed Media Festival

MAshRome sbarca a New York City con “ARCHET-HIP-HOP: THE GREEK THEATRE IN REMIX”.
A poco più di un anno dalla sua nascita, MAshRome sarà presente al Re/Mixed Media Festival il 10 Novembre 2012 alle 19.00 (NEW YORK | BROOKLYN LYCEUM) con un lavoro ideato e prodotto per sperimentare la forza della contaminazione delle Arti. Partendo dalla tragedia greca e passando per l’esperienza cinematografica, MAshRome realizza un nuovo lavoro in chiave Remix. Il Teatro Greco incontra le Arti Contemporanee: il teatro, il cinema, la musica, la danza vivono insieme sullo stesso palcoscenico per dare vita a nuovi linguaggi e offrire nuovi significati.



Postato da Fabrizio il Thursday, 08 November @ 14:02:53 CET (501 letture)
(Leggi Tutto... | 2160 bytes aggiuntivi | commenti? | Segnalazioni | Voto: 0)

 Approfondimenti: UE: ITALIA IN RECESSIONE PROFONDA, DISOCCUPAZIONE RECORD

Notizie dal mondo (di Lucia Sali) (ANSA) - BRUXELLES, 7 NOV - L' onda lunga della crisi si stringe attorno all' Italia: nelle acque ancora '' agitate'' dell' eurozona, la '' profonda recessione'' in cui il Paese e' sprofondato lascera' il posto a una '' ripresa tiepida'', dove la disoccupazione tocchera' il picco record nel 2014 con quasi il 12% di persone senza lavoro. E' la fotografia scattata dalle previsioni autunnali della Commissione Ue sull' economia europea, che registra un ulteriore peggioramento rispetto ai dati di primavera. Le quattro principali economie dell' eurozona sono infatti in difficolta': la Germania, locomotiva d' Europa, e' in rallentamento (Pil rivisto al ribasso allo 0,8% per il 2013), la Francia e' ferma (0,2% quest' anno e 0,4% il prossimo), mentre Italia e Spagna sono in grave recessione. Pil a -2,3% nel 2012 e a -0,5% nel 2013 per Roma, e a -1,4% sia quest' anno che il prossimo per Madrid. Non stupisce quindi il peggioramento anche della situazione di Eurolandia, il cui Pil scende a -0,4% per il 2012 e a 0,1% per il 2013, contro le stime piu' rosee di maggio quando ancora Bruxelles prevedeva rispettivamente una recessione dello 0,3% e una ripresa dell' 1%. La luce in fondo al tunnel sara' solo fra due anni: in linea con il miglioramento dell' eurozona (Pil +1,4%), l' Italia, insieme a Spagna e Grecia, uscira' dalla recessione con una crescita dello 0,8%. Previsioni, queste, un po' piu' pessimistiche di quelle del governo, che stima una recessione dello 0,2% per il 2013 e una crescita dell' 1,1% nel 2014. '' Sappiamo che c' e' un forte rallentamento, ma sappiamo anche che gia' nel 2013 si vedra' la ripresa'', e questa sara' '' presente dal secondo trimestre in poi'', ha assicurato il ministro dell' economia Vittorio Grilli, sottolineando che il dato negativo del prossimo anno e' '' in gran parte effetto del trascinamento di quest' anno''. Ma Bruxelles non e' tranquilla. Se l' Italia sara' '' vicina al pareggio di bilancio'' strutturale nel 2013, a politiche invariate gia' nel 2014 non sara' piu' cosi'. Il deficit nominale scendera' molto meno del previsto (2,9% quest' anno e 2,1% i prossimi due), mentre schizza verso l' alto il debito pubblico: al 126,5% del rapporto col Pil per il 2012 e al 127,6% nel 2013. Anche se, spiega la Commissione, '' l' aumento significativo'' del debito e' dovuto al crollo del Pil reale e ai prestiti ai Paesi dell' eurozona in difficolta', il '' ritmo piu' lento della riduzione del debito'' dell' Italia rispetto a quanto previsto e' '' fonte di preoccupazione, soprattutto alla luce di prospettive di crescita modeste''. Questa e' infatti frenata da una situazione di '' incertezza e condizioni creditizie difficili''.

Postato da Fabrizio il Thursday, 08 November @ 09:34:21 CET (387 letture)
(Leggi Tutto... | 3267 bytes aggiuntivi | commenti? | Approfondimenti | Voto: 0)

 Segnalazioni: SU TWITTER LA MARCIA DI OBAMA SEMBRA INARRESTABILE

Notizie dal mondo
Il Tweetpolitico.it ha misurato le performance dei due sfidanti alla Casa Bianca e dei loro vice. I risultati ottenuti dalla nostra indagine mettono in luce come il testa a testa su questo social network sia molto duro (sia gli indici di leadership che l’elettorato raggiungibile degli sfidanti appaiono molto vicini). La differenza su Twitter la fa Obama in persona: il suo account è seguito da quasi 22 milioni di un utenti, una performance che lo pone al 5 posto nella classifica mondiale. Il presidente in carica su Twitter ha un appeal simile a quello di una pop star: non a caso è preceduto soltanto da personaggi del jet set come Lady Gaga e Rhianna. Nell’ultimo mese, poi, la performance di Obama è stata stratosferica: postando in questo lasso di tempo 1,118 tweet è riuscito ad agganciare 1,221,205 nuovi follower.


Postato da Fabrizio il Wednesday, 07 November @ 09:47:19 CET (431 letture)
(Leggi Tutto... | 2492 bytes aggiuntivi | commenti? | Segnalazioni | Voto: 0)


     ISCRIVITI
Ricevi informazioni direttamente sul tuo telefonino per essere sempre aggiornato da Alleanza Nazionale

Ricevi gratuitamente la nostra NEWSLETTER

SEGUI LA POLITICA NAZIONALE,
PARTECIPA ALLE NOSTRE INIZIATIVE,
FAI SENTIRE LA TUA VOCE
AIUTACI A SCONFIGGERE I PRIVILEGI


Clicca qui


     WHATSAPP
 

Comunica tramite WhatsApp con lo staff SANTORI al 328.8039837

     MI INTERESSA



     La tua segnalazione
 
 
 











 

     In..amicizia

     Per saperne di +
 





     Twitta con Me
Follow @FabrizioSantori Tweet to @FabrizioSantori

     Santori T V

     SONDAGGIO DELLA SETTIMANA
Centrodestra unito. Giorgia Meloni con chi dovrebbe allearsi?

Con Salvini e Berlusconi
Con Salvini, Berlusconi e Fitto
Con tutto il centrodx compreso Alfano
Solo con Salvini
Assolutamente no con i vecchi arnesi
Altro



Risultati
Sondaggi

Voti: 36
Commenti: 0

     La Politica
· Tutte le Categorie
· An Informa
· Approfondimenti
· Bandi e Lavoro
· Info dal Campidoglio
· Info dal Governo
· Info dalla Regione
· Opportunità
· Segnalazioni

     NEWS POLITICA
·" target="new">

Altro...

     NEWS ECONOMIA
· 17:47 - Carife: intesa azienda-sindacati, 350 esuberi
· 22:18 - Wall Street chiude in calo, Dj -0,29%, Nasdaq -0,90%
· 22:13 - Petrolio chiude in lieve calo a New York, +45% su anno
· 20:10 - Borsa: 2016 Stm miglior performance,Banco Popolare peggiore
· 20:09 - Borsa: con ultima seduta anno chiude con Ftse Mib a -10,2%
· 18:18 - Titoli Stato:spread Btp/Bund scende a 161 punti in chiusura
· 17:51 - Borsa chiude piatta, calo Bpm e Banco a ultima da single
· 17:25 - Euro chiude in rialzo dopo fiammata sopra 1,06 dollari
· 17:24 - Wall Street apre in lieve rialzo, Dj +0,08% e Nasdaq +0,15%
· 17:24 - Petrolio: apre in lieve calo a New York a 53,63 dollari

Altro...

     NEWS SPORT
·Buenos Aires, 10:14 - <span>CALCIO, ARGENTINA: BOCA CHIUDE 2017 SOLO IN VETTA</span>
·Milano, 10:10 - <span>CALCIO, MILAN; FASSONE: PREOCCUPATI DA CLASSIFICA NON DA UEFA</span>
·Roma, 10:07 - <span>CALCIO, ARBITRI; RIZZOLI: VAR OK, PROGETTO VA MEGLIO DEL PREVISTO</span>
·New York, 10:02 - <span>BASKET, NBA: BELINELLI 13 PUNTI MA ATLANTA KO, BENE BOSTON E TORONTO</span>
·Parigi, 23:31 - <p><span>CALCIO, LIGUE 1: DOPPIO GERMAIN E OCAMPOS, MARSIGLIA-SAINT ETIENNE 3-0</span></p>
·Madrid, 23:30 - <span>CALCIO, LIGA: SUAREZ-MESSI, BARCELLONA VINCE IN CASA VILLARREAL</span>
·Roma, 22:40 - <span>BASKET, SERIE A: TORINO BATTE MILANO, BENE TRENTO, VARESE E CANTU'</span>
·Milano, 22:39 - <span>CALCIO, SERIE A: BONAVENTURA RILANCIA IL MILAN, BOLOGNA KO 2-1</span>
·Yaoundé, 22:38 - <span>CALCIO, CAMERUN: MORTO A 55 ANNI EX NAZIONALE MASSING</span>
·Roma, 21:01 - <span>VOLLEY, SUPERLEGA: VINCONO CIVITANOVA, PERUGIA E MODENA</span>

Altro...




@ 2005-2015 by Fabrizio Santori
PHP-Nuke Copyright © 2005 by Francisco Burzi. This is free software, and you may redistribute it under the GPL. PHP-Nuke comes with absolutely no warranty, for details, see the license.
Generazione pagina: 1.30 Secondi